A1 F – Bogliasco 1951: “obiettivo salvezza?”

Una sconfitta ingenerosa, non tanto nell’esito finale quanto nel punteggio. È quella rimediata sabato scorso dalle ragazze del Bogliasco Bene in casa della Florentia. Uno scontro diretto per l’accesso alle Final Six che non è andato nella maniera sperata ma che tuttavia non ridimensiona le ambizioni delle liguri: “Effettivamente guardando il risultato finale sembrerebbe non esserci stata storia tra noi e loro – sostiene Giulia Millo – ma in realtà così non è stato visto che siamo state in partita almeno per tre quarti di gara. Poi però abbiamo pagato un calo mentale del quale la Florentia è stata brava ad approfittare”.

Nonostante il passo falso compiuto in terra toscana Millo tiene a sottolineare come il traguardo stagionale delle biancazzurre resti immutato: ” Secondo alcuni il nostro obiettivo è sempre e solo la salvezza. Tuttavia credo che chi parla così sia decisamente ingeneroso nei nostri confronti alla luce di ciò che di ottimo abbiamo fatto fino ad ora. Noi puntiamo dritte ad un posto in Final Six, lo diciamo da inizio anno e continuiamo a ribadirlo perché siamo convinte di poterlo centrare. Del resto abbiamo ancora a disposizione due scontri diretti contro Milano, in casa, e Verona. Saranno quelle due gare a decidere il nostro destino”.

Nel frattempo però le levantine dovranno incrociare la capolista Catania, attesa sabato alla Vassallo: “È chiaramente un incontro molto duro per noi – conclude Milo – ma nelle ultime settimane questo campionato è diventato più incerto di quanto non fosse prima. Lo dimostra la vittoria del Verona sul Padova ma anche la nostra partita di due settimane fa con il Rapallo , quando perdemmo di un solo gol ma andammo davvero molte vicine a fare un risultato importante. Insomma, proveremo a giocarcerla e se dovesse andare male usciremo comunque dall’acqua consce di aver dato il massimo”‘

 

Bogliasco 1951

Print Friendly, PDF & Email