A1 F – Bogliasco: inizia il rush finale

Elena Maggi

Lasciata alle spalle l’ultima, lunghissima, pausa il campionato femminile di Serie A1 inizia sabato il suo rush finale.

Per le ragazze del Bogliasco Bene il primo ostacolo di questa ultima parte di stagione, che culminerà a metà maggio con la Final Six scudetto di Firenze, è di quelli durissimi da affrontare. Sabato le bogliaschine saranno infatti di scena a Catania, in casa della corazzata Orizzonte, capolista a punteggio pieno e già vincitrice di Coppa Italia e Fin Cup. Un impegno proibitivo che tuttavia Elena Maggi e compagne non intendono affrontare con rassegnazione: “Partite impossibili non ce ne sono – afferma la numero 7 biancazzurra – anche se è indubbio che questa, classifica alla mano, è sicuramente la sfida più difficile del campionato. Noi comunque ci proveremo, consapevoli di poter impensierire qualsiasi squadra come abbiamo sempre fatto in passato”.

Il calendario prevede che dopo Catania Bogliasco si fermi nuovamente per espletare il turno di pausa causato dall’assenza dell’Imperia. Dopodichè ci saranno le ultime due giornate di regular season contro Milano in casa e Cosenza in trasferta. Due gare sicuramente alla portata delle levantine: “Certamente in questa fase del torneo l’obiettivo è quello di arrivare più un alto possibile e per farlo l’unico modo è quello di racimolare il maggior numero di punti nelle ultime tre gare. Purtroppo rispetto alle nostre avversarie avremo una partita in meno, dovendo ancora fare il turno di sosta, ma questo non significa che non potremmo migliorare la nostra posizione o al limite non peggiorarla”.

Attualmente posizionate in quarta piazza, le bogliaschine possono recriminare per qualche passo falso di troppo compiuto nella seconda parte del girone d’andata. Frenate che se evitate le avrebbero proiettate molto più in alto: “Purtroppo – ammette ancora Maggi – abbiamo lasciato qualche punto per strada e sicuramente in alcune gare avremmo potuto fare meglio. Ma i campionati vanno anche così, ci sono momenti in cui raccogli di più ed altri in cui invece ricevi meno di quanto sperassi. Ad ogni modo finora siamo ancora in corsa per centrare gli obiettivi che ci eravamo prefissate ad inizio stagione. Il primo era quello di entrare nella Final Six, e l’abbiamo raggiunto; il secondo è riuscire a migliorare il quarto posto della passata stagione ed abbiamo sicuramente i mezzi per farlo”.

Arrivare tra le prime tre significherebbe tornare a respirare quell’aria d’Europa già annusata lo scorso anno: “Sarebbe fantastico riuscirci. In fondo in Eurolega ci siamo trovate bene, perché non provare a ritornarci…”

 

 

Bogliasco 1951

Print Friendly, PDF & Email