Coppa It F – NC Milano fuori per la differenza reti

Milano ritorna da Bogliasco senza la qualificazione per il secondo turno di Coppa Italia, in virtù della differenza reti. Inserita nel girone con Bogliasco e Rapallo, tutte e tre le squadre vincono una partita e ne perdono una, con il risultato che al termine delle due giornate tutte le squadre sono a pari punti, ma in virtù di una migliore differenza reti passano il turno le due squadre liguri.
Ma la giornata ha aperto in casa N.C Milano parecchi interrogativi. La prima partita contro Rapallo non è stata proprio giocata dalla squadra milanese. Mai in partita, sempre in ritardo su tutti i momenti di gioco, con il risultato che al termine del primo periodo siamo già 5 a 1. Inspiegabile partita contro un avversario che sicuramente è cresciuto dalla sconfitta praticamente con il medesimo risultato appena 15 giorni prima a Ostia in Fin Cup.
Pomeriggio che vede la squadra riscendere in acqua contro il Bogliasco.
Per la cronaca la partita è sempre sul filo dell’equilibrio, Bogliasco prova a scappare via nel terzo periodo. Milano rimane in partita e con un parziale di 3 a 0 nell’ultimo periodo porta a casa una vittoria per 9 a 8 che non serve ai fini della qualificazione ma che fa bene per l’autostima.

Il tecnico milanese Diblasio al termine delle partite: “giornata assolutamente negativa: questa mattina contro Rapallo abbiamo sicuramente disputato la nostra peggiore partita dall’inizio della stagione. Nel pomeriggio abbiamo sicuramente giocato leggermente meglio, ma anche in questa partita abbiamo fatto tanta fatica a cercare e a mettere in acqua le nostre soluzioni di gioco. Anche le percentuali in uomo in più sono state molto basse. Siamo sicuramente una squadra giovane, sono convinto che stiamo lavorando bene  in questi mesi. Ora ci prendiamo questa lezione, cerchiamo di fare tesoro di quanto visto. Può capitare una giornata negativa, non ci abbattiamo per questo ma neanche far finta che non sia successo. Anche perché cresceremo proprio se capiremo gli errori ma continueremo a credere in quello che facciamo.
Ora ci rimettiamo a lavorare; il prossimo turno di campionato sarà in casa con la Sis Roma, che abbiamo visto all’opera in queste settimane e sicuramente è una squadra costruita per la parte alta della classifica. Noi vogliamo rimetterci in discussione sin da subito; quindi guardiamo avanti senza piangerci addosso e proveremo a mettere in acqua tutto quello che abbiamo, perché qualità sono convinto che ne abbiamo”.

 

NC Milano

Print Friendly, PDF & Email