A1 M – Acquachiara – Florentia 9-14

Ciro Centanni

ACQUACHIARA-FLORENTIA 9-14 (1-0, 2-6, 3-3, 3-5)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Di Maro, De Gregorio, Spooner 2, Lanfranco M. 1, Zazzaro 1, Stellet, Ciardi, Blanchard, Tozzi 2, Centanni 2, Lanfranco 1, Cicatiello. All. Iacovelli.

Florentia: Cicali, Generini 1, Eskert 3, Coppoli 1, Turchini F. 4, Bini, Turchini T. 1, Dani, Razzi, Tomasic 1, Astarita 3, Di Fulvio A., Sammarco. All. Tofani.

Arbitri: Cataldi e Paoletti.

Superiorità numeriche: Acquachiara 6/8 + un rigore (fallito), Florentia 8/9.

Note: nel secondo tempo Tozzi (Acquachiara) fallisce un rigore (parato da Cicali). Entrato in porta nel quarto tempo per l’Acquachiara Cicatiello. Uscito per limite di falli Generini (Florentia) nel quarto tempo.

COMUNICATO CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA

NAPOLI – Alla fine tutti contenti: la Florentia che si prende i tre punti, l’ex Astarita che mette altri tre gol nella sua già ottima classifica cannonieri, i tifosi biancazzurri (applausi convinti a fine gara) e ovviamente Paolo Iacovelli perchè la sua Carpisa Yamamay Acquachiara ha giocato molto bene disputando una delle migliori gare della stagione. “Partita davvero eccellente – dice il tecnico -: i ragazzi sono stati bravissimi in ogni zona del campo e anche oggi hanno fatto registrare confortanti progressi. Complimenti soprattutto ai più giovani, tutti all’altezza della situazione, ma anche i più esperti sono stati molto bravi. Nell’ultimo tempo abbiamo giocato con una formazione tutta Under 20, e anche questo è motivo di soddisfazione”.

Un’ottima gara, quella biancazzurra, giocata tra l’altro ancora senza il convalescente Ciardi (era in formazione ma non è entrato in acqua) e all’ultimo minuto senza Barberisi: “Si è sentito male qui in piscina, dolori al petto, abbiamo preferito non rischiare. Peccato, perchè lui è uno che sa farsi valere anche sotto porta”.

Sotto la porta avversaria, l’Acquachiara, si è fatta valere soprattutto in avvio: 2-0 per i biancazzurri con un gran diagonale di Spooner con l’uomo in più e una bella rete di Manuel Lanfranco dal lato cattivo. E’ Francesco Turchini (oggi 4 gol) a spingere la Florentia verso l’aggancio, il sorpasso e l’allungo (2-5, gol di suo fratello Tommaso), ma la squadra di Iacovelli non molla e con i gol di Tozzi e Centanni risponde colpo sul colpo rimanendo sempre ad un distacco più che dignitoso dagli avversari. Negli ultimi cinque minuti di gioco Cicatiello entra tra i pali al posto di un Lamoglia formidabile nella prima parte di gara, e ci sono grandi applausi anche per Gerardo Zazzaro, al suo primo gol nella massima serie.

 

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email