A1 M – Altra sfida in Liguria per la PN Trieste

michele_mezzarobba

LA PALLANUOTO TRIESTE SFIDA IL SAVONA (ORE 18.00)

CON DIRETTA STREAMING SU WATERPOLO CHANNEL

Un’altra sfida difficile e importante. Sabato 25 marzo, nella settima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata nella piscina “Carlo Zanelli” per affrontare i padroni di casa del Rn Savona, squadra al sesto posto in classifica. Inizio fissato alle ore 18.00. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live/index.html).

QUI PALLANUOTO TRIESTE Il pareggio di sabato scorso con l’Ortigia Siracusa ha mosso la classifica, permettendo almeno agli alabardati di interrompere la serie negativa. Ma la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping si appresta ad affrontare la temibile compagine ligure con l’obiettivo di tornare ad una vittoria che ormai manca da 2 mesi. A Savona, comunque, sarà battaglia. “E’ una trasferta che non ci porta nemmeno tanto bene – spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – lì abbiamo sempre perso. Comunque il gruppo è in buone condizioni, nell’amichevole infrasettimanale con il Primorje Rijeka abbiamo fatto cose interessanti. La fiducia certo non manca, con l’Ortigia nonostante i tanti errori ho visto una squadra in crescita, determinata. Il rimpianto maggiore è legato a quell’inizio di quarto periodo, siamo andati in confusione e abbiamo quasi compromesso il risultato”. Capitolo infortuni. Il centroboa Nikola Vukcevic, che sabato scorso è tornato in vasca dopo la frattura di due costole patita a Roma, appare pienamente ristabilito. Senza dubbio un’ottima notizia per quello che probabilmente è il giocatore di maggior classe del gruppo alabardato. Qualche problema invece per Dimitrije Obradovic e Filippo Ferreccio, bloccati dall’influenza. Entrambi comunque dovrebbero essere recuperabili per sabato. “In ogni caso stiamo lavorando bene – continua Piccardo – e siamo pronti per affrontare un avversario di alto livello, che in casa raramente sbaglia partita. Sarà una sfida molto fisica, giocata presumibilmente su ritmi alti. Dovremo lottare su ogni pallone, sarebbe fondamentale restare sempre in scia nel punteggio e poi provare il tutto per tutto nel finale”. In pratica come sempre accaduto tra Rn Savona e Pallanuoto Trieste nelle ultime due stagioni. Nei tre precedenti in A1 un successo ligure alla “Zanelli” con gol decisivo di Milakovic a 3’’ dalla fine davanti le telecamere di Rai Sport, e due pareggi alla “Bruno Bianchi”, l’ultimo in ordine di tempo quello dello scorso 26 novembre, acciuffato dagli ospiti a 25’’ dal termine. In Coppa Italia, nel settembre del 2016, altro successo di misura savonese per 7-6.

QUI RN SAVONA Se il girone di ritorno è stato avaro di soddisfazioni per la Pallanuoto Trieste, lo stesso si può dire anche del Savona. La squadra allenata da Alberto Angelini non vince dal 4 febbraio (11-7 casalingo con il Bogliasco), mentre sabato scorso è stata sconfitta di misura a Napoli (9-8) dall’Acquachiara. In ogni caso, i liguri sono rimasti saldamente al sesto posto in classifica e hanno anche conquistato la terza piazza alla final-four di Coppa Italia, mettendosi dietro la Canottieri. Il reparto più munito del Savona è senza dubbio quello degli esterni. Il pericolo numero uno per la retroguardia alabardata sarà senza dubbio il greco Alexandros Gounas, autore di 48 gol in campionato, già decisivo contro Trieste in campionato e coppa. Attenzione ovviamente anche al croato Kristjan Milakovic, al mancino Luca Damonte e all’ex Bogliasco Roberto Ravina. Potrebbe invece non essere della contesa il gigantesco centroboa Olexandr Sadovyy, alle prese con un infortunio alla gamba e assente sabato nella gara con l’Acquachiara. Ai due metri agirà certamente Giovanni Bianco, elemento di sicuro affidamento. “Hanno indubbie qualità – conclude Piccardo – soprattutto in attacco possono farci male in ogni frangente della partita. Dovremo controllare con grande attenzione tutti i loro temibili tiratori”.

GLI ARBITRI La sfida tra Rn Savona e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Gianluca Centineo e Cristina Taccini, delegato Carlo Salino.

COME SEGUIRE LA PARTITA Oltre alla diretta streaming della Federnuoto, dalle ore 18.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti live sul confronto della “Zanelli” tra liguri e alabardati.

LA GIORNATA Il sesto turno di ritorno si aprirà con due partite dall’esito (almeno sulla carta) quasi scontato. Alle 15.00 infatti la Canottieri Napoli quarta in classifica ospiterà il fanalino di coda Quinto, mentre la terza forza del torneo Sport Management sarà di scena a Siracusa. Alle 15.30 Torino 81 e Lazio si affronteranno in uno scontro diretto importantissimo in chiave salvezza. Alle 18.00, oltre alla gara di Savona, si preannuncia battaglia anche nel match tra Bogliasco e Acquachiara, mentre l’An Brescia se la vedrà con la Roma Vis Nova in una gara praticamente segnata. Proprio come quella delle 20.30 tra la capolista Pro Recco e il Posillipo.

 

LA CLASSIFICA Pro Recco unica squadra a punteggio pieno, infuria la lotta in zona play-out. Pro Recco 57, An Brescia 52, Sport Management 46, Canottieri Napoli 38, Posillipo 27, Rn Savona 26, Pallanuoto Trieste 21, Acquachiara 21, Roma Vis Nova 20, Ortigia Siracusa 17, Bogliasco 16, Torino 81 15, Lazio 13, Sc Quinto 6.

 

 

www.pallanuototrieste.com

Print Friendly, PDF & Email