A1 M – An Brescia ancora in viaggio

Ancora in viaggio l’An Brescia: dopo la trasferta di Belgrado per la dodicesima giornata di Champions League, mercoledì sera, la squadra di Sandro Bovo farà visita al Nuoto Catania, per il posticipo del ventitreesimo turno di A1 maschile. Alla piscina Scuderi, il fischio d’inizio sarà alle 20.30. Per i biancazzurri un ultimo sforzo prima della pausa pasquale, cui seguirà una settimana segnata dalla doppia sfida con la Pro Recco nel giro di quattro giorni (mercoledì 24, in Liguria, l’incontro di Champions, sabato 27, a Mompiano, la terz’ultima di campionato). Situata in piena zona playout (con 16 punti, Catania è penultima, con 6 lunghezze di vantaggio sul Bogliasco e sotto di 8 dalla terz’ultima, ovvero Trieste), la formazione siciliana proverà in tutti i modi a dire la sua, e questo, al sette bresciano, servirà da stimolo per tenere alta la soglia d’attenzione e mettere alla prova le varie soluzioni di gioco; nella sostanza, l’appuntamento di dopodomani dovrà servire come valido test per avvicinarsi nelle migliori condizioni ai due match con il Recco, il primo di grande importanza per la difesa del secondo posto nel girone di Champions, il secondo di grande rilievo perché mette in palio la leadership in campionato. Ad aggiungere interesse all’incontro della Scuderi, la sfida in famiglia Presciutti, Christian e Nicholas da una parte, Daniel dall’altra.

«Andiamo a Catania determinati a giocare come si deve – dichiara il capitano biancazzurro, Christian Presciutti -: dal punto di vista emotivo, è inutile negare che l’assenza di Piero non si sente, però dobbiamo guardare, e andare, avanti anche perché lui sarebbe il primo ad arrabbiarsi in caso contrario. Arriviamo dall’aver centrato l’obiettivo Final Eight, e questo aiuta la sua parte; ci stiamo concentrando su noi stessi e, dopodomani ci impegneremo per continuare a migliorare. Incroceremo Daniel e, tra fratelli, ogni volta la sfida ha un sapore speciale. Catania ha raccolto meno di quanto avrebbe potuto e non abbiamo alcuna intenzione di prendere sotto gamba la partita: sarà un banco di prova per preparare al meglio i match con il Recco».

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email