A1 M – AN Brescia, incalzano gli impegni

Gli impegni incalzano e l’attenzione rimane alta: dopo il turno infrasettimanale contro la Florentia, sabato, alle 18.30, l’An Brescia sarà ospite della Pallanuoto Trieste per la sesta giornata di campionato. Per i biancazzurri, la trasferta in terra giuliana rappresenta un’importante tappa di avvicinamento alla sfida di Championscon l’Olympiacos, e i ragazzi di Sandro Bovo faranno di tutto per fare risultato ottimizzando gli automatismi di gioco. La compagine alabardata è cambiata parecchio rispetto alla passata stagione, soprattutto pensando alla guida tecnica (Krstovic al posto di Piccardo) e alla partenza di elementi di spicco come il croato Elez e Vukcevic, quest’ultimo arrivato proprio a Brescia; in ogni caso, Trieste rimane un’ottima realtà della massima serie nazionale, con tanti atleti locali, tra cui si segnalano i giovani Mezzarobba e Podgornik, e stranieri di livello come i serbi Vico (di scuola Partizan) e Gogov, e il croato Blazevic. In vista del mercoledì di coppa, per l’An, un test di valore, e la conferma giunge dall’ex di turno, Nikola Vukcevic: «Trieste è una buona squadra, ben organizzata e con tanta voglia di dimostrare il proprio valore; poi, alla piscina Bianchi, è dura per tutti. Son contento di ritrovare i miei ex compagni, con loro mi son trovato bene e ho mantenuto tanti contatti. Ora, però, faccio parte dell’An e sabato, in acqua, farò il mio dovere fino in fondo: la concentrazione sarà al massimo, vogliamo vincere giocando secondo il nostro potenziale e sforzandoci di migliorare l’intesa e l’esecuzione degli schemi. Con tre giornate di Champions e cinque di campionato, quello che ci aspetta è un mese di fuoco e, già da dopodomani, dovremo stare molto attenti in ogni situazione di gioco e pure ad evitare ogni rischio di infortuni».

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email