A1 M – Diciottesimo sigillo per la Pro Recco

Mandic Pro Recco Torino

Diciottesimo sigillo in campionato per la Pro Recco che travolge in casa il Torino 81 per 17-7. 

Mister Vujasinovic deve fare a meno di Tempesti e lascia a riposo Fondelli e Bodegas. I biancocelesti fanno le prove generali in vista della finale di Coppa Italia in calendario il prossimo week end e partono subito forte chiudendo il primo parziale sul 4-2 (marcature di Sukno su rigore, Mandic, Figlioli ed Echenique con l'uomo in più).

La Pro Recco scappa sul +5 nei primi 200 secondi dei successivi otto minuti con tre reti in superiorità di Ivovic, Figari e Bruni. Reazione della squadra di Aversa affidata alla precisione di Bezic, autore di due gol con l'uomo in più: le squadre vanno così al cambio campo sul 7-4.

Il terzo quarto è un monologo biancoceleste: sei gol in fila firmati da Bruni, Mandic (uomo in più), Di Fulvio, Mandic (superiorità) ancora Di Fulvio e Di Somma mettono la partita in ghiaccio, con Volarevic attento sulle offensive degli ospiti.

Ultimo tempo con sostituzione tra i pali per entrambe le squadre. Girandola di gol con Gaffuri, Echenique (superiorità), Azzi e Di Somma (uomo in più). Una magia di Aicardi, e la terza rete di Di Fulvio lanciato davanti ad Aldi, portano la Pro Recco sul + 11. L'ultima rete, però, è di Maffè con un destro che bacia il palo e batte Dufour.

 


Ufficio Stampa Pro Recco

Print Friendly, PDF & Email