A1 M – Florentia tra le lacrime del Quinto

Il recupero della quarta giornata di campionato è segnato più che dal risultato finale, dalle lacrime d’inizio gara dei giocatori del Quinto, accompagnate dal lungo applauso della Piscina Nannini di Firenze in memoria di Marco Paganuzzi. Una gara ricca di pathos, sia dal punto di vista tecnico che emotivo che il grande Osvaldo Soriano avrebbe probabilmente commentato con il titolo del suo celebre romanzo “Triste e solitario Y final”. E così, a fine gara per la Florentia resta l’amarezza e la delusione per una vittoria svanita a un minuto dalla sirena, e per il Quinto la tristezza di tornare a casa con tre punti in tasca e qualcosa comunque in meno.

A fine partita il tecnico Tofani, si assume la responsabilità della sconfitta, riconoscendo al Quinto il merito di aver giocato una partita di grande spessore, anche per le condizioni emotive. Per la Florentia discontinua e distratta, una sconfitta amara, la terza di questa stagione, in vista della prossima trasferta a Bogliasco fermo a quota un punto. (Foto Daniele Mealli)

RN FLORENTIA- IREN GENOVA QUINTO 6-7

RN FLORENTIA: Cicali Massimiliano, Generini Giovanni, Eskert Nicola 1, Coppoli Francesco 3, Turchini Francesco, Bini Giacomo, Turchini Tommaso, Dani Lapo, Razzi Andrea 1, Tomasic Miloslav, Astarita Matteo, Di Fulvio Andrea 1, Maurizi Riccardo. All. Tofani

IREN GENOVA QUINTO: Pellegrini Pierre, Paunovic Bojan 2, Vavic Nikola 1, Mugnaini Marco, Brambilla Francesco, Lindhout Robin 2, Gavazzi Filippo 1, Bielik Tomas, Boero Giacomo, Bittarello Luca, Gitto Matteo, Amelio Andrea 1, Pellerano Riccardo. All. Luccianti

Arbitri: Collantoni e Frauenfelder

Parziali 1-2, 2-1, 3-2, 0-2
Ammonito per proteste nel quarto tempo il tecnico del Quinto Luccianti. Superiorità numeriche: Florentia 3/8 e Quinto 3/8. Spettatori 200 circa

 

foto Daniele Mealli

Gianluca Rosucci
Ufficio stampa Rari Nantes Florentia

Print Friendly, PDF & Email