A1 M – Grande prova di forza dello SP Management

Strepitosa prova di forza della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che, nella quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile, strapazza con un perentorio 18-4 i campani dell’Acquachiara, con la formazione padrona di casa che deve arrendersi al talento del sette guidato da mister Marco Baldineti. Una vittoria che arriva nonostante la formazione bustocca si presenti in quel di Santa Maria Capua Vetere (CE) con gli uomini contanti e con soltanto undici giocatori a disposizione (a casa i due centroboa Baraldi e Blary che stanno recuperando dai rispettivi infortuni e Valentino Gallo tornato con una forte contrattura dal raduno con la nazionale). Non ha problemi però la Pallanuoto Banco BPM Sport Management ad avere ragione dell’Acquachiara che va subito sotto 2-0 dopo pochi minuti. Il monologo degli ospiti continua in un secondo tempo che indirizza l’incontro grazie ai gol firmati Pallanuoto Banco BPM Sport Management con i Mastini che vanno a referto con addirittura sei uomini diversi (Di Somma segna una doppietta nel secondo parziale) nel break di 7-2 che vale il 9-4 della seconda sirena. Non c’è storia e il terzo e il quarto tempo servono solo a fissare il risultato finale con gli ospiti che s’impongono con un largo 18-4 frutto anche del poker di reti di Edoardo di Somma e Stefano Luongo. Grazie a questo successo e in virtù degli altri risultati della quinta giornata d’andata, la Pallanuoto Banco BPM Sport Management sale al terzo posto. Sabato alle 15.00 i Mastini torneranno in vasca per il match casalingo alle Piscine Manara di Busto Arsizio (VA) contro la Seleco Nuoto Catania.

Marco Baldineti (Allenatore Pallanuoto Banco BPM Sport Management): “Queste sono partite che magari da un punto di vista della classifica e della distanza tra le due squadre contano il giusto ma, come ho detto ai miei ragazzi in spogliatoio, siamo noi a dover essere bravi nel tenere sempre alta la concentrazione contro tutti, perché questa è una cosa che poi potremo ritrovare anche nelle partite di più alto livello. A volte, com’è naturale, abbiamo dei cali di tensione che dobbiamo imparare a gestire al meglio. Siamo terzi ma dobbiamo puntare più in alto. Non sarà facile, anzi sarà difficilissimo, ma è il mio obiettivo e quello di tutti i ragazzi. Dobbiamo arrivare a raggiungere Brescia e provare a mettere in difficoltà la Pro Recco e puntare anche a raggiungere una finale. Io spero addirittura due, ma forse sono troppo ottimista però sono convinto che con la squadra al completo potremo fare grandi cose”.

Pietro Figlioli (Attaccante Pallanuoto Banco BPM Sport Management): “La partita di oggi è stata una partita particolare perché abbiamo giocato contro una squadra con un’età media molto bassa e fatta di giocatori ancora con poca esperienza, ma in qualsiasi situazione e qualsiasi giocatore penso vada sempre in vasca per vincere altrimenti non ha senso”.

ACQUACHIARA ATI 2000 4
PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT 18
PARZIALI: 0-2; 2-7; 0-4; 2-5.

ACQUACHIARA ATI 2000: Lamoglia, Ciardi, Di Maro, Spooner, Lanfranco M. 2, Ronga, De Gregorio, Barberisi, Blanchard 2, Tozzi, Centanni, Lanfranco J., Cicatiello. All.: Iacovelli.

PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Di Somma 4, Panerai, Figlioli 1, Fondelli 2, Petkovic 2, Drasovic 1, Mirarchi , Luongo 4, Valentino 1, Nicosia. All.: Baldineti.

NOTE: nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Acquachiara 3/6, BPM Sport Management 5/5. BPM Sport Management con 11 giocatori a referto. Nel quarto tempo l’Acquachiara sostituisce il portiere: Cicatiello entra in sostituzione di Lamoglia.

 

 

 

Roberto Nardella
Responsabile Comunicazione Sport Management

Print Friendly, PDF & Email