A1 M – Il Bogliasco perde il derby con il Savona

Roberto Ravina

SAVONA – Va al Savona il derby della sesta giornata di Serie A1. Alla Zanelli il Bogliasco Bene di Daniele Magalotti disputa una buona gara ma alla fine deve chinare la testa, arrendendosi 8-6.

Partita nervosa e contratta, come ogni derby che si rispetti, tanto che nei primi 8 minuti di gioco l’unico gol è quello del savonese Ettore Novara, in superiorità. Rinfrancati dal vantaggio, i padroni di casa gettano le basi per la vittoria con un break all’inizio del secondo quarto. Vuskovic e ancora Novara, sempre ad uomo in più, fanno male a Prian ma Mario Guidi e Lanzoni mantengono in partita i levantini che a metà del terzo quarto riescono anche a riequilibrare l’incontro con Lanzoni e Fracas. Proprio quando la contesa appare riaperta, però, Savona scappa definitivamente, approfittando della scarsa vena realizzativa in superiorità di Di Somma e compagni per andarsene sull’8-4 a cavallo della terza sirena. Nel finale l’ex Ravina e il solito Lanzoni leniscono un minimo il passivo ma non la delusione per la quinta sconfitta stagionale.

“Abbiamo pagato tanto la differenza realizzativa in superiorità – spiega Magalotti – con loro che sono stati molto bravi ad uomo in più e noi non altrettanto. A livello difensivo siamo andati nel complesso bene, non concedendo gol stupidi. Ma davanti abbiamo fatto davvero male, portando troppo pochi pericoli al loro portiere. Dobbiamo lavorare per cercare di essere più pratici e meno sognatori. E’ sempre più probabile il fatto che fino alla fine lotteremo per la salvezza e che quanto stiamo facendo non è abbastanza”.

TABELLINO:

RN SAVONA-BOGLIASCO BENE 8-6

RN SAVONA: Soro, Patchaliev, Caldieri, Vuskovic 3, Bianco 1, Corio, Piombo 1, Milakovic, Ricci, Novara, Novara 3, Boggiano, Missiroli. All. Angelini

BOGLIASCO BENE: Prian, Ferrero, Di Somma, Fracas 1, Lanzoni 3, Ravina 1, Gambacorta, Monari, Guidi 1, Guidi, Puccio, Sadovyy, Di Donna. All. Magalotti

Arbitri: Severo e Calabro

Parziali 1-0, 2-2, 2-2, 3-2
Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: S 5/9, B 3/11. Spettatori: 200 circa.

 

Bogliasco 1951

Print Friendly, PDF & Email