A1 M – La Carpisa Yamamay Acquachiara passa a Firenze

Logo-AcquachiaraFLORENTIA-ACQUACHIARA 10-13 (1-3; 1-2; 4-2; 4-6)

Florentia: Mugelli, Colombo, Generini, Dani 1, Panerai F., Vasic, Brancatello 1, Bruni 3, Gomes G. 3, Gobbi, Astarita 2 (1 rig.), Bosazzi, Cicali. All. Vannini.
Carpisa Yamamay Acquachiara: Volarevic, Aiello, Korolija, Scotti Galletta, Lanzoni 1, Marziali 3, Ferrone, Gitto M., Luongo S. 4, Valentino 1, Luongo M. 4, Lamoglia. All. De Crescenzo.
Arbitri: Brasiliano e Ercoli.
Superiorità numeriche: Florentia 3/8 +2 rigori, Acquachiara 8/14 +1 rigore.
Note: Volarevic ha parato un rigore a Oneto Gomes nel primo tempo. Mugelli ha parato un rigore a S. Luongo nel primo tempo. usciti per limite di falli Generini, Colombo e Gobbi (F), Valentino (A).

 

FIRENZE – Sette punti nelle ultime tre partite: sta cambiando volto il campionato della Carpisa Yamamay Acquachiara, che a Firenze conquista anche la prima vittoria fuori casa su un campo dove per i biancazzurri non è mai stato facile ottenere punti.

Anche stavolta, del resto, i biancorossi hanno reso la vita dura a Ferrone e compagni. Questa gara l'Acquachiara ha dovuto vincerla due volte: alla fine del secondo tempo, infatti, il match sembrava in pugno ai biancazzurri, avanti 2-5 grazie soprattutto ad un ottimo Marziali, migliore in campo in assoluto. "Poi – precisa Paolo De Crescenzo – ci siamo complicati un po' la vita, abbiamo sofferto il pressing avversario, abbiamo preso qualche gol di troppo a uomini pari e  i nostri avversari sono riusciti a ricucire lo strappo".

L'aggancio all'inizio della terza frazione (5-5), poi un ripetuto botta e risposta (con la Carpisa Yamamay sempre avanti) fino al 10-10. A questo punto l'Acquachiara con un colpo di coda è riuscita a vincere… per la seconda volta, e definitivamente, questa gara con i fratelli Luongo, che alla fine chiuderanno il match con 4 gol a testa. Il definitivo sorpasso (10-11) è di Stefano, in superiorità. Poi la doppietta conclusiva di Michele, che in occasione del 10-12 è stato servito da un ottimo assist di Marziali dal centro. "La vittoria – conclude De Crescenzo – sicuramente è meritata, anche perché la Florentia non è stata mai avanti nel punteggio. C'è ancora molto da lavorare, però, ma sicuramente è confortante il nuovo riscontro positivo con l'uomo in più".

 

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email