A1 M – La Nuoto Catania getta il cuore oltre l’ostacolo

LA NUOTO CATANIA GETTA IL CUORE OLTRE L’OSTACOLO E BATTE LA R.N. FLORENTIA 9-7

A segno Cuccovillo (tre reti), Torrisi e Kacar (due reti) una per Jankovic e Privitera

Vittoria fondamentale per tirare un sospiro di sollievo e affrontare al meglio le cinque “finali” che restano da qui alla fine del campionato. 9-7 il risultato che, questo pomeriggio alla Scuderi, ha decretato la vittoria della squadra guidata da Peppe Dato sulla R.N. Florentia.

Poche reti e poche emozioni nella prima frazione di gioco. I primi ad imporsi sono gli ospiti con una doppietta realizzata da Eskert e Razzi (0-2), ad accorciare le distanze per i rossazzurri Nicola Cuccovillo che realizza la rete del 1-2 a 50 secondi dalla fine. Il mancino rossazzurro chiude il primo tempo e apre il secondo con la rete del vantaggio 2-2, da questo momento è un botta e risposta tra le due formazioni: gli ospiti rispondono con Tomasic (2-3), per i rossazzurri pareggia i conti il vice capitano Giorgio Torrisi (3-3). A 3.14 minuti dalla fine della seconda frazione Eskert mette a segno la rete del 3-4, a 17 secondi dalla fine è capitan Kacar a siglare il 4-4. La terza frazione di gioco si apre con un rigore per la formazione fiorentina che viene trasformato da Astarita (4-5), gli etnei rispondono con la rete del difensore Jankovic (5-5). E’ in questo momento che i padroni di casa subiscono il dominio della Florentia che grazie a una doppietta di Tomasic si portano sul +2 (5-7). Da questa fase in poi la Nuoto Catania getta il cuore oltre l’ostacolo e inizia la rimonta che li porterà alla vittoria. Capitan Kacar, a 10 secondi dalla fine del terzo tempo, realizza la rete del 6-7 che chiude la terza frazione. All’inizio dell’ultima frazione di gioco, l’accelerata finale dei rossazzurri che ribaltano il risultato grazie alle reti di Cuccovillo (7-7), Privitera (8-7) e Torrisi (9-7).

Gioia immensa sugli spalti della Scuderi a fine partita per una vittoria che rappresenta molto più di tre punti come sottolinea a fine gara il Pres. Mario Torrisi: “Come avevo detto alla vigilia questa era una partita fondamentale per capire il proseguo del nostro campionato, il Bogliasco ha perso ed è 6 punti sotto, ma noi non dobbiamo assolutamente fermarci. Oggi avevo chiesto una prova di carattere e appartenenza e la squadra ha risposto bene, dobbiamo continuare così nelle ultime cinque partite che per noi sono cinque finali”.

Soddisfatto il tecnico dei rossazzurri Peppe Dato: “Oggi con il 100% di ognuno dei ragazzi avremmo giocato alla pari dei nostri avversari, con il 101% avremmo vinto, e così è stato. Non era facile oggi, ma i ragazzi hanno gestito bene la gara soprattutto sotto l’aspetto mentale”.

Queste le parole del mancino Nicola Cuccovillo: “Non potevamo più sbagliare soprattutto in casa, quindi ci siamo impegnati per fare risultato. Tra le cinque partite che mancano da qui alla fine credo che sia proibitiva solo quella con il Brescia, per il resto abbiamo quattro gare fondamentali per allungare ancora sul Bogliasco”.

 

 

Federica Zuccaro

Ufficio Stampa Nuoto Catania

Print Friendly, PDF & Email