A1 M – La Pro Recco fa suo il big match della 18esima giornata

Ivovic

La Pro Recco fa suo il big match della 18esima giornata di campionato: a Busto Arsizio i campioni d’Italia battono la Sport Management per 8-12.

Partita a scacchi tra Baldineti e Rudic, costretto a rinunciare ad Aicardi influenzato, e primi otto minuti che i biancocelesti affrontano con il consueto pressing a soffocare le fonti di gioco dei padroni di casa. La Pro Recco chiude ogni varco e passa due volte con i bolidi di Filipovic, dopo 150 secondi, e Ivovic, bravo a battezzare l’angolino alla destra di Lazovic a  due minuti dalla sirena.

La Sport Management parte forte nel secondo quarto, sbaglia un rigore con Luongo e accorcia le distanze con l’entrata di Fondelli in superiorità. La sassata di Ivovic, con l’uomo in più dalla linea dei 5 metri, riporta i campioni d’Italia sul +2, ma i “mastini” pareggiano i conti in appena 30 secondi con il rigore trasformato da Drasovic e il tiro di Mirarchi bravo a sfruttare una ripartenza di Fondelli. La Pro Recco rimette la testa fuori dall’acqua grazie al suo capitano, Ivovic: in 70 secondi il numero 11 batte due volte Lazovic da posizione centrale, bucandolo sempre alla sua sinistra, poi serve  Bodegas per il 3-6 che conduce le squadre al cambio campo.

I biancocelesti allungano in avvio di terzo tempo con Velotto che tutto solo batte il neo entrato Nicosia. Fondelli, in superiorità, prova a scuotere i suoi, ma anche la Pro Recco ha la mano calda con l’uomo in più e così Di Fulvio ed Echenique marcano l’ottavo e il nono gol biancoceleste. L’alzo e tiro vincente di Luongo viene annullato ancora da una rete in superiorità: la sigla Filipovic e significa il 5-10 con cui si chiude il terzo quarto.

La Sport Management prova a riaprire il match e nella prima metà di tempo va a segno tre volte con Fondelli, Dolce e Luongo. La Pro Recco non perde la calma e torna a distanza di sicurezza con la doppia rete in superiorità di Filipovic e Di Fulvio: finisce 8-12, la squadra di Rudic mantiene la vetta della classifica in coabitazione con Brescia.

 

Ufficio Stampa Pro Recco

Print Friendly, PDF & Email