A1 M – La Roma gioca da Roma, Trieste battuta 15-6

Una spumeggiante Roma Nuoto supera 15-6 la Pallanuoto Trieste, facendo suo un match importante e delicato in ottica salvezza.

Incontro a senso unico per i giallorossi che tornano a giocare ad alti livelli. La fase difensiva è praticamente perfetta, dove brilla Francesco De Michelis, in formato para tutto. In attacco i ragazzi di Roberto Gatto giocano con grande attenzione e gestione del gioco, con la partecipazione da parte di tutti, sono ben 7 i giocatori di movimento ad andare in rete, con bomber Stevie Camilleri che mette a segno un poker personale.

È stata una vittoria importante che darà morale e consapevolezze ma non c’è tempo per festeggiare, sabato andrà in scena un attesissimo derby, la testa è già lì. Una partita che va al di là di ogni pronostico. Sarà una settimana dove andranno gestite bene tutte le energie, sia fisiche ma soprattuto mentali.

La cronaca. Partenza a razzo dei giallorossi. Sblocca il risultato capitan Roberto Africano che parte in contropiede e davanti al portiere lo beffa con una bellissima palombella. Il 2-0 lo realizza il centrovasca classe 2001 Francesco Faraglia che segna in superiorità numerica. Accorcia le distanze Trieste che trasforma un tiro di rigore, 2-1. Prima della fine del parziale Steven Camillerisegna ancora in superiorità, con una bomba dalla distanza, 3-1.
Nel secondo parziale arriva l’accelerazione dei capitolini, con quattro reti consecutive. Il 4-1 lo mette a segno il centroboa Michele Lapenna su uomo in più, con un tap in sotto porta. Segue ancora Camilleri con un tiro incrociato che non lascia scampo al portiere. Il 6-1 lo realizza il centroboa classe 1999 Matteo Spione che trasforma una bella superiorità numerica. Prima della fine del secondo tempo segna ancora Faraglia che realizza un tiro di rigore, 7-1.
Nel terzo tempo la Roma continua a spingere. Prima segna Spione, sempre su uomo in più. Il 9-1 lo realizza Stevie Camilleri che se ne va in contropiede e segna con facilità. Gli ospiti accorciano le distanze con due reti consecutive, 9-3. Il parziale lo chiude ancora Lapenna che realizza con una potente rovesciata portando i suoi sul 10-3.
Nel quarto tempo i giallorossi continuano a macinare gioco. Arrivano così due reti consecutive del difensore classe 2000 Michele De Robertis che segna con due bolidi dalla distanza. Il 13-3 lo realizza ancora bomber Camilleri. Arrivano due reti consecutive degli ospiti, 13-5. Cambio in porta, dentro Tommaso D’Ascoli. Ancora a segno Roma con Vjekoslav Paskovic che realizza con una morbidissima palombella, 14-5. Segna Trieste. La parola fine al match la mette De Robertis che fa tripletta personale, 15-6.

Roma Nuoto-Pallanuoto Trieste 15-6
(3-1, 4-0, 3-2, 5-3)
Roma Nuoto: De Michelis, Ciotti, De Santis, Faraglia 2 (1 rig.), Camilleri J., Spione 2, Camilleri S. 4, Paskovic 1, Lapenna M. 2, De Robertis 3, Africano 1, Innocenzi, D’Ascoli. All. Gatto R.

Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio 2 (1 rig.), Ferreccio, Giorgi, Panerai, Gogov 1, Turkovic, Vico 2, Mezzarobba 1, Mladossich, Spadoni, Persegatti. All. Bettini.

Arbitri: Castagnola e Pinato.
Superiorità numeriche: Roma Nuoto 6/8 + un rigore, Pallanuoto Trieste 1/4 + un rigore.
Note: nessun uscito per limite di falli.

 

Roma Nuoto

Print Friendly, PDF & Email