A1 M – La Seleco Nuoto Catania espugna il Monumentale di Torino per 7-11

O CAPITANO! MIO CAPITANO

Catania 07 marzo 2018 – La Nuoto Catania firma la sua terza vittoria in classifica e vola al settimo posto in classifica, scavalcando anche la Lazio Nuoto. Secondo successo esterno stagionale e terzo consecutivo per la formazione etnea che dimostra una condizione di forma invidiabile. Questo successo ha un grande protagonista, il capitano Nenad Kacar autore di sette reti e trascinatore di quel gruppo che lui stesso aveva esaltato con orgoglio nel pre-partita. Colpita a freddo dalla rete di Pavlovic, la Nuoto Catania ha subito reagito chiudendo il parziale avanti per 3-1 grazie alla tripletta del capitano. Lo stesso punteggio ha permesso agli ospiti di salire sul +4 prima del cambio campo, un margine rassicurante fatta esclusione la voglia di Torino di rimanere aggrappata alla partita. I padroni di casa, infatti, con un moto di orgoglio hanno prepotentemente riaperto l’incontro nel terzo periodo con un parziale di 4-1 che però non ha scoraggiato gli etnei, anche dopo l’errore dal dischetto di Kacar. Privitera, Kovacic e Danilovic si sono iscritti nel tabellino dei marcatori prima del sigillo finale del capitano per il definitivo 7-11. Tre punti fondamentali frutto ancora una volta dell’unione di uno spogliatoio che finalmente si palesa anche in acqua: “Nell’ultimo periodo è venuto fuori il gruppo – spiega il tecnico Giuseppe Dato – a dimostrazione della maturità che abbiamo raggiunto. La partita è stata più equilibrata di quanto dica il risultato finale. Dopo un buon inizio noi ci siamo disuniti perdendo lucidità mentre loro hanno reagito cercando di sfruttare una delle loro ultime chance. Potevamo gestire meglio il risultato ma è vero che veniamo da due partite dispendiose e pensare che oggi potesse essere tutto perfetto era poco realistico. Certo che una grande mano l’ha data il nostro capitano, vero trascinatore della squadra aldilà dei goal fatti. Ma tutti hanno fatto il proprio dovere, compreso Egon che ha effettuato più di una parata decisiva”.

 

REALE MUTUA TORINO 81 IREN –   SELECO NUOTO CATANIA 7-11

REALE MUTUA TORINO 81 IREN: Aldi, Pavlovic 1, Gandini 2, Azzi, Maffe’, Oggero 1, D’souza 1, Vuksanovic 1, Audiberti, Novara, Gaffuri 1, Giuliano, Raschini. All. Aversa

SELECO NUOTO CATANIA: Jurisic, Lucas, Torrisi, La Rosa 1, Sparacino, Russo, Catania, Danilovic 1, Kacar 7, Privitera 1, Divkovic, Kovacic 1, Graziano. All. Dato

Arbitri: Castagnola e Petronilli

Parziali 1-3, 1-3, 4-1, 1-4

Nel quarto tempo Aldi (T) para un rigore a Kakar (C) al minuto 1’02” sul risultato di 6-7. Usciti per limite di falli Azzi (T) e La Rosa (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 3/13 e Catania 7/12 + un rigore.

Spettatori 400 circa

 

 

Ufficio Stampa Nuoto Catania
Currò Francesco Salvatore

Print Friendly, PDF & Email