A1 M – L’Acquachiara regge solo un tempo

ACQUACHIARA-SPORT MANAGEMENT 4-18 (0-2, 2-7, 0-4, 2-5)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Ciardi, Di Maro, Spooner, Lanfranco M. 2, Ronga, De Gregorio, Barberisi, Blanchard 2, Tozzi, Centanni, Lanfranco J., Cicatiello. All. Iacovelli.

Banco Bpm Sport Management: Lazovic, Di Somma E. 4, Panerai, Figlioli 1, Fondelli A. 2, Petkovic 2, Drasovic 1, Mirarchi 3, Luongo S. 4, Valentino 1, Nicosia. All. Baldineti.

Arbitri: Romolini e Savarese.
Superiorità numeriche: Acquachiara 3/6, Sport Management 5/5.
Note: nessun giocatore uscito per limite di falli. All’inizio del quarto tempo Cicatiello tra i pali del’Acquachiara.

 

S.MARIA CAPUA VETERE – Acquachiara senza il brasiliano Stellet, tuttora alle prese col problema alla spalla. Iacovelli recupera Centanni e Manuel Lanfranco che hanno scontato a Torino la squalifica per un turno. Il canadese Spooner, febbricitante, gioca spiccioli di partita. Nella Sport Management Baldineti ancora una volta con gli uomini contati. Stavolta sono 11. All’appello, oltre a Baraldi e Blary, manca anche Gallo, bloccato dal problema al collo che gli ha impedito di giocare anche la partita del Settebello contro la Grecia. Tra i pali gialloblu c’è Lazovic.
La giovane Acquachiara regge nel primo tempo grazie alle parate di Lamoglia e a una difesa aggressiva e attenta. Poi non c’è più partita: la squadra di Baldineti progressivamente aumenta il proprio vantaggio andando a bersaglio soprattutto in contropiede. “Giocare contro la Sport Management è un problema per molte squadre di A1, figuriamoci per una formazione come la nostra – commenta Paolo Iacovelli -. Anche queste partite, comunque, servono per crescere”.

 

 

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email