A1 M – L’Iren Genova Quinto tiene testa al Brescia per tre tempi

Poi cede nella quarta frazione (6-12)

IREN GENOVA QUINTO-AN BRESCIA 6-12

IREN GENOVA QUINTO: Pellegrini, Paunovic, Vaviv 1, Mugnaini 1, Brambilla 1, Lindhout 1, Gavazzi, Bielik, Boero 1, Bittarello, Gitto, Amelio 1, Pellerano. All. Luccianti

AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato, Presciutti, Figlioli 1, Gallo, Rizzo 5, Muslim 2, Nora, Presciutti 2, Bertoli, Janovic 1, Vukcevic 1, Morretti. All. Bovo

Arbitri: Pascucci e Schiavo
NOTE: Parziali 2-2, 0-1, 3-2, 1-7. Usciti per limite di falli Brambilla (Q) e Bittarello (Q) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Iren Quinto 3/8 e Brescia 5/12. Spettatori 300 circa.

Nella diciannovesima giornata di serie A1, alle Piscine di Albaro l’Iren Genova Quinto mette paura all’An Brescia capolista, arrivando in parità (5-5) all’inizio della quarta frazione. Poi, nell’ultimo tempo, i lombardi spingono sull’acceleratore e alla fine conquistano una vittoria decisamente troppo larga nel punteggio (12-6) per quello che si è visto in vasca. Per i biancorossi una discreta iniezione di fiducia in vista della sfida di sabato prossimo in casa dell’Ortigia.

“Dico la verità, non mi ero concentrato molto nella preparazione di questa partita – confida il tecnico Gabriele Luccianti – Poi però ho visto una bella carica nei miei ragazzi prima dell’inizio, e infatti per tre tempi ce la siamo giocata alla pari contro una squadra fortissima, che non a caso è in vetta alla classifica. Per questo faccio i complimenti ai miei ragazzi che, tolta l’ultima frazione, sono stati attenti, precisi, sempre guardinghi in difesa. Usciamo da questa bella partita con zero punti e allora, come dico sempre, saremo costretti a farli sabato prossimo a Siracusa, e se non verranno il sabato dopo ancora, fino alla salvezza”

 

Foto di Paolo Zeggio

 

Sc Quinto

Print Friendly, PDF & Email