A1 M – Tempesti lascia la fascia da capitano

Un fuoriclasse, dentro e fuori dall’acqua. Stefano Tempesti ha abituato a gesti mai banali. Si è ripetuto anche questo pomeriggio, prima dell’allenamento pomeridiano a Sori. Il portierone ha preso la parola davanti a compagni e staff tecnico dimostrando per l’ennesima volta di essere un grande uomo ancor prima di uno straordinario campione: “Per il bene comune ho deciso di fare un passo di lato, cedo la fascia da capitano che con onore ho portato per oltre dieci anni. Lo faccio per dare una scossa al gruppo dopo alcune stagioni in cui, purtroppo, non abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati. È una scelta che prendo nell’interesse della squadra, l’unico aspetto che mi è sempre interessato da quando gioco a pallanuoto: mi sembrava giusto farlo con il cambio dello staff tecnico, ma il mio impegno e la mia guida non verranno mai meno. A volte – prosegue Tempesti – sono i dettagli a fare la differenza e spero che il mio gesto possa essere di aiuto ai compagni e alla società”.

Stefano rimarrà vice capitano, in prima linea nello spogliatoio e in acqua per fornire il consueto contributo sportivo e umano. Il capitano biancoceleste per la stagione 2018/2019 sarà Aleksandar Ivovic: “Non poteva esserci figura migliore – ammette il numero uno biancoceleste – un grande giocatore e un ragazzo meraviglioso. Sarà certamente una presenza importantissima per la squadra”.

La decisione presa dal portierone cementifica il rapporto tra la Pro Recco e il suo giocatore più vincente: sempre insieme, uniti più di prima, per continuare a portare in alto il Club.

 

Ufficio Stampa Pro Recco

Print Friendly, PDF & Email