A1 M – Una grandissima Roma Nuoto centra la prima vittoria

Una grandissima Roma Nuoto centra la prima vittoria in Serie A1, battendo fuori casa, nella seconda giornata di Campionato, la Nuoto Catania per 6-3.

Ottima la prestazione dei giallorossi che con una fase difensiva pressoché perfetta concedono pochissimo agli avversari, grazie anche a un super Francesco De Michelis, in formato para tutto. In attacco giocano con grande lucidità, con entrambi i centroboa, Lapenna e Spione, che lottano ai due metri e che permettono ai compagni di andare alla conclusione con efficacia. Tra i capitolini spicca su tutti la prova di Vjekoslav Paskovic, che dall’alto della sua esperienza, oggi ha trascinato con giocate pazzesche i suoi compagni alla vittoria.

Da sottolineare inoltre le prime reti in massima serie, del difensore – classe 2000 – Michele De Robertis e del centrovasca – classe 2001 – Matteo Ciotti.

Sabato prossimo si torna fra le mura amiche del Foro Italico e sarà ancora Mission Impossible per Africano e compagni infatti arriveranno a far loro visita i campioni della Pro Recco. Sarà gara dal risultato scontato ma che servirà ai ragazzi di Roberto Gatto per continuare nel percorso di crescita in vista dei prossimi importanti impegni.

La cronaca. La Roma Nuoto sblocca il risultato con il difensore Michele De Robertis che in entrata da zona centrale fa partire un gran tiro che si infila all’incrocio dei pali. Il pareggio non si fa attendere e arriva per mano del naturalizzato Nenad Kacar. Prima della fine del parziale segna Un altro difensore giallorosso è Claudio Innocenzi che sfrutta alla perfezione una veloce ripartenza.
Nel secondo tempo la Roma prima subisce il pareggio dei padroni di casa e poi allunga con le reti dei suoi centroboa. Il primo
a segnare è – il classe 1999 – Matteo Spione che trasforma una perfetta superiorità numerica, seguito da Michele Lapenna anch’egli su uomo in più. Le reti portano i giallorossi al riposo lungo, avanti 2-4.
Nel terzo parziale i capitolini allungano definitivamente grazie alla doppietta del giovane Matteo Ciotti che prima realizza sotto porta girando in rete e poi da posizione defilata inganna l’estremo portiere con un bel tiro a rimbalzo.
Nel quarto ed ultimo tempo i giallorossi amministrano il vantaggio senza soffrire concedendo l’ultima rete al Catania a pochi minuti dalla fine dell’incontro che vale il definitivo 3-6.

“I ragazzi sono stati tutti molto bravi” queste le prime parole di Roberto Gatto che poi aggiunge: “Gli avevo chiesto una prova di carattere e hanno risposto alla grande. Questa partita ci deve dare ancora più consapevolezza dei nostri mezzi. Siamo solo all’inizio ma abbiamo intrapreso la strada giusta. Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo con ancora maggior determinazione. Dedichiamo la vittoria a Ludovico, lo rivogliamo presto in acqua a combattere con noi”.

 

Roma Nuoto

Print Friendly, PDF & Email