A1 M – Va all’Iren Genova Quinto il derby con il Bogliasco

IREN GENOVA QUINTO-BOGLIASCO BENE 8-6

IREN GENOVA QUINTO: Pellegrini, Paunovic 1, Vavic, Mugnaini 1, Brambilla 1, Lindhout 3, Gavazzi 1, Bielik, Boero 1, Bittarello, Gitto, Amelio, Pellerano. All. Luccianti

BOGLIASCO BENE: Prian, Guidi, Di Somma 2, Fracas, Ferrero, Ravina, Gambacorta 2, Monari, Guidaldi, Guidi, Puccio, Lanzoni 2, Di Donna. All. Magalotti

Arbitri: Savarese e Petronilli
NOTE: Parziali 2-3, 2-1, 2-1, 2-1. Uscito per limite di falli Mugnaini (Quinto) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Iren Genova Quinto 4/7, Bogliasco Bene 3/10 + 1 rigore fallito. Nel terzo tempo Pellegrini (Quinto) para un rigore di Lanzoni (Bogliasco). Spettatori: 700.

Come nella gara di andata, ancora una volta il derby si tinge di biancorosso: al termine di una partita tiratissima alle Piscine di Albaro, l’Iren Genova Quinto batte 8-6 il Bogliasco nella 22^ giornata di serie A1. Risultato sempre in bilico, con un botta e risposta fra le due formazioni andato avanti per tutta la partita e risolto solo nel finale da Bittarello e compagni, che fanno uno scatto in avanti verso la salvezza.

“Era la partita che mi aspettavo, fra due squadre che si conoscono bene e si allenano spesso insieme – commenta il tecnico biancorosso Gabriele Luccianti – Il Bogliasco non merita la classifica che ha e lo ha dimostrato anche questa sera: ha giocatori di esperienza, tanta qualità, giovani importanti. Superarli è stato difficilissimo. Nel finale non abbiamo perso lucidità e siamo riusciti a portare a casa una vittoria importantissima. Detto questo, i nostri 28 punti in classifica sono un bel bottino, ma non so se basteranno, dipende sempre da quello che fanno le squadre dietro che non mollano. Mancano quattro partite, di cui tre giocabili perché una sarà contro la Pro Recco: nelle altre tre dovremo cercare di fare punti, non soltanto per la classifica ma anche per noi“.

Foto di Paolo Zeggio

 

Sc Quinto

Print Friendly, PDF & Email