A2 F – Brutto ko per Cosenza

Acquachiara-Cosenza 9-6 (3-3, 3-0, 1-1, 2-2)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Cipollaro, Di Maria, De Magistris 1, Scarpati A., Iavarone 1, Zizza, Mazzola 4, Tortora 3, Giusto, Mazzarella, Foresta, De Bisogno, D’Antonio. All. Damiani.

Cosenza: Sena, Citino 1, Gallo M. 2, Basile 1, Greco, Ferriero 1, Morrone, Gallo B., Screnci, Zaffina, Nisticò 1, Garritano, Manna. All. Fasanella.

Arbitro: Barletta.
Note: Espulsioni Acquachiara 1/5; Cosenza 0/4

Brutto ko per Cosenza, superato in terra di Campania dall’Acquachiara. Lo scontro fondamentale in chiave playoff va alle ragazze di Barbara Damiani, più ordinate e organizzate di una Cosenza apparsa a volte intimorita e incapace di rispondere alle avversarie. Tortora e compagne hanno infatti mostrato più lucidità, una maggiore qualità nel tiro e anche qualche giocata molto bella e anche un pizzico fortunata nei momenti chiave de match, vinto comunque con merito. La classifica lancia infatti le napoletane sempre più al secondo posto, mentre Cosenza è a quattro punti dal Flegreo che occupa la terza piazza, ultima utile per affrontare la post season. La cronaca. Presta assente per Cosenza e Acampora per l’Acquachiara che va subito in gol con la positiva Tortora. Cosenza pareggia con Citino e le squadre giocano a viso aperto fino al 3-3 di fine primo tempo completato da Foresta e Tortora da una parte e da Gallo e Nisticó fra le ospiti. Nel secondo sale in cattedra Mazzola, con due palombe, la prima bella ma anche fortunata, la seconda splendida. Il 3-0 di parziale lancia le campane con Cosenza che sbatte su D’Antonio e colleziona controfalli, ben 11 in tutta la gara chiamati al centro per le silane. Nel terzo Gallo accorcia, ma Tortora fa 7-4. Nell’ultimo tempo Mazzola fa 8-4, e Fasanella lancia le giovanissime Basile e Ferriero che vanno a bersaglio per il 9-6 finale. Vittoria meritata quindi per le ragazze della Damiani che dimostrano di avere il carattere e l’equilibrio giusto in chiave playoff. Cosenza soffre invece con le grandi ma è ancora in corsa in un campionato che sta rispettando le previsioni di inizio anno.

 

Cosenza Nuoto

Print Friendly, PDF & Email