A2 F – La Css Verona suda contro la Locatelli

Peroni

Vittoria col brivido per la Css Verona nel quindicesimo turno del girone nord di serie A2. La formazione veronese torna al gioire dopo il capitombolo di Trieste, riuscendo a spuntarla sull’Us Locatelli per 10-9 (parziali 1-0, 3-2, 1-4, 5-3).

Ma che fatica contro le genovesi, terzultime in graduatoria e, quindi, affamate a dir poco di punti in ottica salvezza. La squadra di Giovanni Zaccaria parte bene, ma proprio quando l’inerzia del punteggio sembra condurre verso uno scarto rassicurante per i tifosi biancazzurri, avviene un black-out che porta le ospiti addirittura avanti nel punteggio.

Prandini, Borg e Russo portano la Css in triplo vantaggio in poco più di 10 minuti di gioco. Le prime due reti della Locatelli non sembrano turbare la squadra di casa, che sempre con Borg chiudono la prima metà di gara sul 4-2. Le gatte da pelare arrivano però nel turbolento finale di terzo periodo. Tedesco e Mori portano il Locatelli al pareggio, Braga manda ancora avanti la Css, ma ancora mori e Figari compiono il sorpasso in favore della formazione ligure. Nell’ultimo tempo riemerge la grinta della squadra di casa, per nulla intenzionata a lasciare punti per strada. Braga su rigore e Borg operano il controsorpasso e da lì la Css non finisce più sotto. Al 7-7 di Nucifora risponde Carotenuto, sull’otto pari arriva la doppietta di Braga per il 10-8. La seconda rete di Tedesco accompagna qualche patema biancazzurro negli ultimi giri di lancette, ma la sudata vittoria alla fine è della Css.

Questo il giudizio di Zaccaria: «Non siamo partiti male, ma ad un certo punto, proprio quando stavamo prendendo il largo, sono rispuntati fuori i fantasmi di Trieste».

Continua l’allenatore della Css: «Abbiamo subito la loro rimonta, ma oggi mi è piaciuto il carattere delle ragazze. Hanno reagito, vincendo una partita che si poteva anche perdere. Ora però dobbiamo tornare a lavorare per preparare le ultime tre giornate, che saranno difficilissime».

La Css mantiene il secondo posto, a distanze invariate dal battistrada Como e dalle inseguitrici Bologna e Trieste. La prossima giornata deciderà una grande fetta dei piazzamenti finali, con il tremendo derby tra Css ed un Padova in gran forma, lo scontro diretto tra felsinee ed alabardate, ma anche con la non semplice trasferta in Sardegna del Como.

 

Css Verona – Us L. Locatelli  10-9
Parziali: 1-0, 3-2, 1-4, 5-3

Css Verona: Mattioni C. (P), Zingaropoli (P), Castagnini, Benvegnù, Russo (1), Borg (3), Peroni, Braga (4), Carli, Nicolis, Prandini (1), Carotenuto (1), Mattioni S. All. Zaccaria

Us L. Locatelli: Benvenuto (P), Figari (3), Donato, Tedesco (2), Gamberini, Ravenna, Adamo, Nucifora (1), Mori (2), Valsecchi (1), Ciccione, Isetta. All. Carbone

Arbitro: Doro

 

Prossimo impegno: 2001 Padova – Css Verona (13 maggio)

 

Css Verona

Print Friendly, PDF & Email