A2 F – le Ach Girls passano a Pescara

Chiara Foresta

PESCARA-ACQUACHIARA 8-17 (3-4, 3-5, 2-3, 0-5)

Pescara: Travaglini B., Finocchi 1, Caltabiano, Della Porta, Travaglini P., Di Berardino 1, Vidonis, Provenzano, Perna Va., Cavaliere, Colletta 2, Perna Ve. 4, Giordano. All.

Carpisa Yamamay Acquachiara: D’Antonio, Esposito 2, De Magistris 5, Scarpati A., Migliaccio 1, Martucci, Mazzola 2, Sgrò 1, Iavarone 2, Foresta 4, De Bisogno, D’Antonio. All. Damiani.

Arbitro: Cataldi.

PESCARA – Vince, secondo le previsioni, la Carpisa Yamamay Acquachiara, e anche nettamente. Ma a metà della terza frazione il punteggio era 8-9 (gol della Di Berardino). Barbara Damiani, il tecnico biancazzurro, spiega perchè: “Ci siamo mangiate una valanga di gol, il Pescara ha fatto una buona gara perchè le ragazze erano vogliose di fare bella figura davanti al nuovo tecnico ed infine l’arbitraggio è stato molto permissivo, ma a senso unico: a loro ha concesso tutto, a noi niente. Abbiamo concluso la gara con tre costumi strappati”.
Sull’8-9, tuttavia, le reti in contropiede di Foresta e De Magistris (9 gol in due) hanno dato via ad una parte conclusiva dell’incontro a senso unico nella quale l’Acquachiara ha segnato otto gol senza subirne alcuno.

 

 

Mario Corcione
Acquachiara

Print Friendly, PDF & Email