A2 M – Barbato Design Vela Ancona, quinto successo consecutivo e primo posto

Barbato Design Vela Ancona-Sportiva Sturla 11-6

(5-1, 2-3, 2-0, 2-2)

Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Lisica 2 (1 rig.), Pugnaloni 1, Pantaloni, Baldinelli, Pieroni, Simo 1, Dipalma, Ciattaglia 1, Bartolucci D. 2, Sabatini 1, Cesini 2, Cardoni 1. All. Pace I.

Sportiva Sturla: Ghiara, Baldineti, Giusti R. 1, Prian 1, Giusti S., Bosso 2, Cappelli, Rivarola, Frodà 1, Bonomo 1, Parodi, Dainese, Steri. All. Ivaldi.

Arbitri: Baretta e Rotondano.

Note: usciti per limite di falli Frodà e Parodi nel IV t; sup. num. Vela 4/10 + un rigore realizzato e Sturla 2/11 + un rigore parato.

Ancona – La Barbato Design Vela Ancona non si ferma più. Centra il quinto successo consecutivo superando la Sportiva Sturla 11-6 al Passetto e, sfruttando la contemporanea caduta della capolista Camogli a Padova, la raggiunge al primo posto. Gli anconetani di Igor Pace giocano una partita quasi perfetta, contro la Sturla, una gara in cui risulta decisivo il break maturato nel primo tempo, un 5-1 in cui la Vela colpisce duro e con estremo cinismo in ogni occasione possibile e cui la Sturla assiste senza reagire. La reazione dei genovesi arriva nel secondo tempo, dopo il 6-1 e il 7-2 anconetano, un minibreak che permette ai genovesi di chiudere al cambio di campo sotto di tre reti (7-4).

Poi però la Barbato Design innesta nuovamente il turbo, ritrova la massima concentrazione in difesa, le parate di Edoardo Bartolucci caricano ancora di più la squadra che, con due gol di Cesini e di Simo in superiorità numerica si riporta sul +5 (9-4). Ultimo tempo in cui la rabbia della Sturla sbatte ancora contro la difesa anconetana, Bartolucci para anche un rigore a Bonomo e a quel punto la gara per gli anconetani si mette tutta in discesa.

Foto: un’azione del match, Pieroni al tiro

 

Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona
Giuseppe Poli

Print Friendly, PDF & Email