A2 M – Brescia Waterpolo a caccia del tris a Mompiano: in vasca domani alle 16


Senza fare calcoli, senza indugi di sorta, in campo solo per dare il massimo e concretizzare il fatidico “non c’è due senza tre”: dopo i successi su Como e Sturla, in casa Brescia Waterpolo, sono queste le premesse alla gara con la Rari Nantes Sori, attesa sabato, alle 16, a Mompiano, e valida come quattordicesimo turno di A2 maschile.

I sei punti arrivati nei primi due impegni del girone di ritorno hanno permesso un salutare passo avanti in classifica ma i ragazzi di Aldo Sussarello sanno bene che il cammino verso la salvezza è ancora molto lungo e nessuno ha voglia di perdere tempo in facili, e inutili, entusiasmi: con undici punti all’attivo, attualmente il Bs Wp è terz’ultimo a una sola lunghezza dalla salvezza diretta, ma la classifica è molto corta, con la sesta forza del torneo (Civitavecchia) che, a quota 16, di certo, non può dirsi tranquilla. E, nella bagarre, può anche rientrare lo stesso Sori, fanalino di coda a quota 5; insomma, non c’è tanto da guardarsi attorno ma solo entrare in acqua e, in ogni match, cercare di fare più punti che si può.

«Dopo la vittoria con lo Sturla – dichiara coach Sussarello -, abbiamo festeggiato, soprattutto per come ce la siamo guadagnata, però, da lunedì, tutte le attenzioni sono andate al Sori. Non c’è da girarci intorno: ci aspetta un’altra finale. Siamo, sì, consapevoli che stiamo facendo bene ma, in questo campionato, il confermarsi a certi livelli, soprattutto di tenuta mentale, non è assolutamente scontato, ed è la caratteristica che finisce per fare la differenza. Per cui, una volta di più, dovremo fare leva sul massimo della concentrazione, tanto per puntare alla salvezza, quanto per la crescita di tutto il gruppo».
 

Brescia WP

Print Friendly, PDF & Email