A2 M – Brescia WP: domani a Mompiano arriva Como

Domani a Mompiano arriva Como: inizia il girone di ritorno, e noi ci siamo!

Ripartire a testa bassa per dare piena concretezza al proprio potenziale: dopo la pausa di metà stagione, è con questa idea ben chiara che il Brescia Waterpolo si accinge ad ospitare il Como Nuoto per la dodicesima giornata di A2 maschile, prima del girone di ritorno. L’appuntamento è sabato, a Mompiano, con fischio d’inizio alle 16. Finora, per la giovane formazione biancazzurra, solo cinque punti all’attivo (che valgono l’ultima piazza della graduatoria, in coppia con il Sori) ma numerose le buone prestazioni, offerte anche davanti a compagini leader del torneo, come Torino 81 e Ancona; ed è proprio questo dato che Zugni e compagni devono tener presente per rituffarsi in acqua con la giusta mentalità. La consapevolezza di potersela giocare con chiunque, unita all’esperienza fin qui acquisita, deve alimentare la determinazione che serve a raccogliere i frutti del lavoro e dei sacrifici portati avanti da tutto il gruppo: da qui a fine maggio, undici match da affrontare come vere e proprie finali, dando il massimo per lasciare l’ultimo posto in classifica (che significa retrocessione diretta) e guadagnarsi, almeno, i playout.

«L’andata si è conclusa con pochi punti in carniere – afferma il tecnico del Bs Wp, Aldo Sussarello – ma con un bel carico d’esperienza per i nostri tanti giovani e, sotto questo punto di vista, sono soddisfatto per la crescita dei ragazzi: alle prime emozioni in un campionato competitivo come la A2, si sono espressi con la giusta mentalità, giocando a viso aperto con tutti. A differenza degli avversari, per noi, non esiste la campagna acquisti, ogni anno diamo spazio alle forze del vivaio, con tutte le difficoltà che questa scelta comporta. In ogni caso, i dubbi iniziali dovuti all’età media bassa e alla conseguente mancanza d’esperienza, di partita in partita, sono diventati consapevolezza dei propri mezzi e, un po’ alla volta, ci siamo ambientati nella categoria. Ricevere i complimenti per il fatto di schierare tanti giovani, è gratificante, però adesso viene il tempo di essere più concreti e fare punti e, in queste prime undici gare, abbiamo visto che possiamo farcela. Da sabato, inizia un altro campionato e siamo pronti a dare il meglio».

 

Brescia WP

Print Friendly, PDF & Email