A2 M – Che gemma! torna Emanuele Ferraro alla Vis Nova

Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”, cantava Antonello Venditti. L’amore tra Emanuele Ferraro e la Roma Vis Nova non è mai finito, le due strade si sono allontanate per qualche anno, ma alla fine si sono riunite. Emanuele torna a casa, nella sua società, ma soprattutto con uno spirito diverso, una maturità diversa e una voglia matta di affermarsi. “Mi rimetto in gioco in quella che è la mia casa, ho deciso di buttarmi di nuovo in acqua per attuare diversi progetti personali. Sarà una nuova esperienza con Alessandro Calcaterra in panchina, in questi anni ho avuto modo di conoscerlo, mi ha convinto con le sue parole. Il progetto è nuovo e stimolante”. Emanuele avrà il compito di fare da chioccia e di far crescere le nuove generazioni. “Ritorno dopo 3 anni e dopo aver ottenuto una promozione storica, avevo 19 anni, ora ne ho 23 e sono tra i più grandi. Questa responsabilità mi fa molto piacere, mi impegnerò molto, spero di ripagare la fiducia del tecnico. Penso ci potremmo divertire, speriamo di toglierci soddisfazioni”. Sul gruppo poi il forte attaccante classe ’94 parla così. “Sarà una squadra dinamica e di movimento, punteremo molto sulla forma fisica, cercheremo di non dare punti di riferimento, abbiamo due centri importanti ed esterni interscambiabili. Quest’anno sarà un campionato molto difficile, le squadre romane si sono rinforzate con giocatori di una certa nomea. Anche le campane le vedo bene, soprattutto le due di Salerno. Nessuna partita sarà facile, per questo dovremo dare il massimo”. Carico e motivato è un Ferraro diverso.

 

Roma Vis Nova

Print Friendly, PDF & Email