A2 M – Cus Unime a Crotone per rimanere tra le grandi

Trasferta insidiosa per il Cus Unime che domani sarà di scena a Crotone per l’incontro numero 14 del campionato di Serie A2, terza del girone di ritorno. Impegno tutt’altro che agevole per la formazione universitaria che, nonostante i tanti punti di distacco dalla formazione calabrese (ben 17), avrà sicuramente da faticare per avere la meglio su Perez e compagni, attualmente fermi a quota 7 punti insieme a Cesport e Muri Antichi, una sola lunghezza avanti rispetto al fanalino di coda Rari Nantes Arechi. Se da un lato, dunque, Crotone è alla disperata ricerca di punti che possano dare uno scossone ad ambiente e classifica, il CUS affronta la trasferta calabrese con la determinazione e l’obiettivo di trovare una vittoria che significherebbe chiudere una volta per tutte il discorso salvezza e concentrarsi con serenità ed entusiasmo verso un nuovo ed ancora più entusiasmante obiettivo chiamato playoff, con l’attenzione rivolta anche ad altri due incontri di giornata molto importanti per la parte alta della classifica, Roma Vis Nova contro Latina e Pescara contro Roma 2007 Arvalia.
Al di là degli altri incroci di giornata e delle ambizioni cussine, però, prima di tutto attenzione massima all’incontro calabrese, come predica il mister gialloblu Sergio Naccari: “Sarà un ennesimo banco di prova contro una squadra in grave difficoltà ed in un ambiente molto caldo. Quella di Crotone è una piscina storicamente complessa e con tanti tifosi quindi dovremo essere bravi a pareggiare la loro voglia di vittoria e soprattutto a far valere quella che è una classifica nettamente a nostro favore e che testimonia la nostra certa superiorità. Con la vittoria di domani e l’eventuale vittoria di sabato prossimo contro i Muri Antichi metteremo un punto realmente importante per la permanenza in serie A2 anche nella prossima stagione e pensare realmente alla classifica che guarda ai playoff. Noi intanto pensiamo partita dopo partita e già da domani scenderemo in acqua per fare bottino pieno”.

 

Cus Unime

Print Friendly, PDF & Email