A2 M – Derby casalingo per il TeLiMar contro i forti cugini della Nuoto Catania

telimar

Appuntamento per domani, sabato 12 marzo, alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo alle ore 16.00, per la seconda giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud, contro la Nuoto Catania, forte dei suoi 19 punti in classifica.

Un derby avvincente che si ripropone ogni anno – più volte in passato anche in Serie A1 quando entrambe le formazioni militavano nella massima serie – cui sia il Presidente Marcello Giliberti che l’intera squadra tengono molto ed in cui il TeLiMar ha sempre ben figurato, sfoderando prestazioni sempre convincenti.

All’andata, alla Piscina di Via Zurria a Catania, gli uomini di coach Quartuccio riuscirono ad avere la meglio sui cugini catanesi, vincendo 9-8 al termine di un match combattutissimo; ed ora il tecnico palermitano tenterà di proseguire la striscia positiva che vede capitan Di Patti e compagni imbattuti da quattro giornate, avendo vinto consecutivamente fra le mura amiche contro l’Aqavion, fuori casa contro il forte Civitavecchia, in casa contro la Roma 2007 ed ancora fuori casa contro il Latina.

Il team dell’Addaura si presenta al derby al gran completo, avendo recuperato il marcatore centrale Trebino a seguito di una lieve distrazione muscolare, con il performante Alessandro Serrentino a difendere i pali, Gabriele Galioto, Luciano D’Aleo e Diego Geloso a marcare al centro, ed una temibile linea d’attacco che struttura su Fabrizio Di Patti e Ciccio Lo Cascio uno straordinario potenziale offensivo, completato dal dinamismo conferito in fase d’attacco da Antracite Fabiano, Ugo Calabrese, Andrea Giliberti, Riccardo Lo Dico e Riccardo Di Patti.

L’impresa sarà però molto ardua perché la Nuoto Catania è squadra strutturata per obiettivi di vertice, vogliosa di rifarsi rispetto alla imprevista sconfitta casalinga dello scorso turno contro la Roma 2007 e soprattutto del derby perso in casa nel girone di andata.
La formazione catanese del Presidente Mario Torrisi, allenata anche quest’anno dal validissimo Giuseppe Dato, può contare su un organico di tutto rispetto con un attacco forte del capocannoniere del Girone Sud Giorgio Torrisi, del micidiale bomber naturalizzato Nenad Kacar e degli esperti campani Marco Parisi e Geremia Massa, oltre che su Cristiano Torrisi, Andrea Sparacino e su una serie di validissimi giovani frutto del lavoro che l’intera città di Catania riesce a sviluppare sul vivaio locale.

In classifica solo un punto divide le due squadre che stanno disputando come le consorelle Muri Antichi e 7 Scogli un Campionato di alta classifica, onorando l’immagine della Sicilia nel difficile ed equilibrato Girone Sud del Campionato di A2: a 20 punti il TeLiMar ed a 19 la Nuoto Catania.  

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: “La partita contro la Nuoto Catania, oltre ad avere il consueto sapore del derby, in passato sempre giocato da entrambe le squadre con grande grinta ma al contempo con grande lealtà e sportività, funge anche da vera e propria verifica per attestare il nostro reale valore in una fase di stagione in cui un risultato positivo potrebbe dare una definitiva proiezione al nostro Campionato, diversa da quella da noi immaginata inizialmente. Siamo infatti incollati alla seconda e terza posizione in classifica, con una serie di scontri diretti che verranno giocati in questo turno, al termine dei quali si potrebbe venire a determinare una classifica davvero impre-vedibile soltanto sino a poche giornate fa! Ci sarà bisogno però di una vera e propria impresa, perché il valore dei cugini catanesi è indiscusso, così come indubbio è lo spirito con il quale approcceranno al match per cancellare la sconfitta rimediata in casa all’andata e la cattiva prestazione dello scorso turno sempre in casa. Sarà come ogni anno una bella battaglia, che se affronteremo con totale determinazione ed anche con grande lucidità, sfruttando l’egregio stato di forma mostrato negli ultimi turni, tentando di restare in partita sino alla fine, potremo essere in condizione di chiudere con un risultato positivo.”

La Formazione del TeLiMar: 1.Serrentino, 2. R. Di Patti, 3.Galioto, 4. F. Di Patti, 5.Lo Dico, 6.D'Aleo, 7.Trebino, 8.C.Geloso, 9.Lo Cascio, 10.Calabrese, 11.Fabiano, 12.A.Giliberti, 13.Sansone – Allenatore: Ivano Quartuccio

La Formazione della Nuoto Catania: 1.Pellegrino, 2.Catania, 3.Maiolino, 4. C.Torrisi, 5.Sparacino, 6.Privitera, 7.G.Torrisi, 8.Condemi, 9.Kacar, 10.Parisi, 11.Russo, 12.Massa, 13.Spampinato – Allenatore: Giuseppe Dato

 

Fischio d’inizio alle ore 16.00 agli ordini dei Sigg. Arbitri: Marco Piano (Genova) e Massimiliano Sponza (Nervi, GE)

Print Friendly, PDF & Email