A2 M – Il B&B SC Quinto alla prova dell’Imperia

quinto
Tutto pronto in casa B&B Sporting Club Quinto per la ripresa del campionato di serie A2 dopo la sosta pasquale. Sabato pomeriggio alle 18 alla piscina di Bogliasco arriva la Rari Nantes Imperia per la quarta giornata di ritorno, ulteriore banco di prova per la squadra di Marco Paganuzzi che è prima in classifica ed è reduce dalla bellezza di tredici vittorie consecutive.

"In questo periodo di bocce ferme – spiega il tecnico biancorosso – non abbiamo certo perso tempo a festeggiare il primato in graduatoria, ma abbiamo lavorato per migliorare i nostri difetti e mantenere quella posizione. Ne abbiamo approfittato per fare un po' di "fondo", visto che di fatto quella appena trascorsa è stata l'ultima pausa prima della fine della regular season. Adesso ci aspettano otto partite impegnative, difficili per un motivo o per l'altro. Contro l'Imperia mi aspetto che i miei ragazzi dimostrino ancora una volta di aver acquisito la giusta mentalità, soprattutto nell'approccio alla gara, come si è visto nell'ultima partita con l'Albaro Nervi: ormai dovremmo aver capito che come squadra non abbiamo granché più delle altre, ma che la differenza l'hanno fatta – e la faranno ancora – la concentrazione e le nostre ottime qualità natatorie. Tuttavia da questo finale di stagione mi aspetto un ulteriore salto di qualità collettivo, e mi riferisco in particolare ad alcune scelte difensive con gli uomini pari e alle percentuali realizzative con l'uomo in più. Sotto quest'ultimo punto di vista siamo migliorati con il passare del tempo, ma non siamo ancora a livelli del tutto soddisfacenti".

Le qualità dell'avversario chiaramente non fanno dormire sonni tranquilli. "L'Imperia è una buona squadra – continua Paganuzzi – Ha fatto un ottimo girone di andata, forse superiore alle migliori aspettative, poi forse un calendario in salita ha avuto qualche difficoltà in più e ha perso terreno in classifica. Comunque noi non dovremo dare niente per scontato, sarebbe un errore gravissimo".

Le buone notizie per i biancorossi arrivano dall'infermeria, ormai completamente svuotata. L'unico indisponibile rimane capitan Luccianti, che è tornato ad allenarsi su buoni livelli dopo i problemi legati all'ernia. "Gabriele ha provato nei giorni scorsi a forzare un po' – chiosa Paganuzzi – Ma per averlo di nuovo fra i convocati dovremo ancora aspettare due o tre settimane. Si tratta di un infortunio serio, non avrebbe senso rigettarlo nella mischia ora con il rischio di una ricaduta che a quel punto comprometterebbe in via definitiva la sua stagione".

 

Sporting Club Quinto – Ufficio Stampa

Pietro Roth

Print Friendly, PDF & Email