A2 M – Impegno casalingo contro il Muri Antichi per la Tgroup Arechi

Massa

Massa:”Match delicato. Vincere per centrare la salvezza diretta”

Neanche il tempo di metabolizzare il prezioso pari conseguito la settimana scorsa in casa del Crotone, che la ha consentito di tenere a distanza in classifica la temibile compagine pitagorica, che la Tgroup Arechi è chiamata ad affrontare un ulteriore scoglio salvezza, probabilmente decisivo per il proseguo del torneo.

Alle ore 15:00 di sabato, infatti, scenderà in acqua alla Vitale il Muri Antichi, ultimo in classifica con sette punti ed alla disperata ricerca di punti per evitare la retrocessione diretta in serie B. Ecco, se il match contro il Crotone poteva essere legittimamente considerato come una sorta di crocevia, una gara importante da non sbagliare, quella contro i siciliani avrà una valenza doppia per gli invicti. Ovvero, distaccare quasi definitivamente i diretti avversari ed allo stesso tempo sperare di agganciare la Ce.Sport, impegnata tra le mura amiche in un derby interessante contro l’Acquachiara.

E’ chiaro che a quattro gare dal termine, con il derby contro la R.N. Salerno, le sfida di Palermo all’ultima, e con il match contro l’Acquachiara nel mezzo, la compagine allenata da Pesci non potrà fare calcoli e tabelle ma dovrà cercare di fare più punti possibili, a cominciare proprio da domani contro il Muri Antichi, ultimo in graduatoria ma proprio per questo ancora più pericoloso in quanto bisognoso di punti salvezza, contro una diretta concorrente.

“Domani sarà un match delicato, soprattutto per il Muri Antichi che si ritrova attualmente in ultima posizione. Vincere ci darebbe la possibilità di fare uno scatto importante in classifica, anche in ottica salvezza diretta.” Così il capitano Geremia Massa nella consueta analisi pre-match:”E’ vero, in casa non abbiamo ancora conquistato una vittoria, ma in queste ultime due partite che disputeremo alla Vitale dovremo assolutamente far valere il fattore campo. E potremo farlo attraverso l’organizzazione tattica, la disciplina e con la giusta cattiveria agonistica. Dopodiché, a fine stagione tireremo le somme. Se ci salveremo in via diretta ok, viceversa, gli eventuali playout non ci faranno certo paura. Li abbiamo già affrontati nello scorso torneo e li abbiamo vinti..”

Responsabile area comunicazione

Armando Iannece

Print Friendly, PDF & Email