A2 M – La Barbato Design Ancona batte e sorpassa anche il Como


Barbato Design Vela Ancona-Como Nuoto 11-7 (2-1, 2-2, 6-4, 1-0)

Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Casieri, Breccia, Pantaloni, Baldinelli 1, Pieroni, Simo 3, Dipalma 2, Barillari, Bartolucci D. 2, Sabatini, Cesini 1, Alessandrelli 2. All. Pace I.

Como Nuoto: Garancini, Foti 1, Pagani 1, Susak, Busilacchi 3, Cantaluppi, Lava, Mandaglio, Beretta 1, Pellegatta 1, Cassano, Casadio, Ferrero. All. Venturelli.

Arbitri: De Girolamo e Minelli.
Note: sup. num. Vela 5/11, Como 1/6 più un rigore realizzato; espulso per proteste Foti nel quarto nel IV t.

Ancona – La Barbato Design prosegue la striscia vincente battendo al Passetto anche il Como: tre punti e settimo posto in classifica, proprio un punto davanti ai lariani. Dopo l’exploit di una settimana fa contro il Sori gli anconetani si ripetono, centrando una vittoria tanto cristallina quanto fondamentale nel cammino verso la salvezza diretta. La Vela gioca un’altra grande partita, ottima nella compattezza e nell’intensità espresse dalla difesa, ma generosa anche in attacco, dove al posto dei principali marcatori della squadra vanno a segno altri, che nel corso della stagione hanno trovato meno spazio, come Alessandrelli o Dipalma – una doppietta per ciascuno – ma anche come capitan Simo, realizzatore di ben tre reti. Dall’altra parte il Como brilla quasi solo con la stella osimana Busilacchi, sempre capace di inventarsi gol (3) e sempre molto pericoloso quando servito bene dai compagni di squadra. La Vela chiude avanti di un gol il primo tempo, sul 2-1 con Alessandrelli e Dipalma in superiorità dopo la rete d’apertura di Busilacchi. Nel secondo tempo pareggia Foti e Busilacchi porta avanti il Como sul 2-3, Simo e Cesini in superiorità rimettono la Vela con la testa avanti al cambio di campo (4-3). La gara resta in estremo equilibrio fino a oltre metà del terzo tempo, i dorici trovano la rete in superiorità con Baldinelli, il Como accorcia anch’esso in superiorità con Beretta, quindi tocca a Diego Bartolucci centrare il bersaglio dal perimetro, Busilacchi tiene a galla i suoi siglando la sua terza rete personale, quindi Simo in superiorità realizza il 7-5, Pellegatta va a segno su rigore, replica ancora capitan Simo, quindi è Pagani a centrare il bersaglio per il temporaneo 8-7. Ma la Barbato Design dimostra di avere più fiato e idee lucide e di saperli trasformare in gol pesanti, quelli che firmano Diego Bartolucci e Dipalma negli ultimi 2′, il momento della svolta del match. Nell’ultimo tempo, con il Como visibilmente affaticato e un po’ nervoso, la Vela va ancora a segno con Alessandrelli in superiorità numerica per il definitivo 11-7.

Foto: capitan Gabriele Simo contro il Como, per lui una tripletta

 

 

Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona

Giuseppe Poli

Print Friendly, PDF & Email