A2 M – La Barbato Design Vela Ancona non si ferma più


Sesta vittoria consecutiva

Barbato Design Vela Ancona – Plebiscito Padova 10-5 (1-1, 4-1, 4-3, 1-0)

Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Casieri 1, Pugnaloni, Pantaloni 1 (1 rig.), Baldinelli, Pieroni 1, Simo, Dipalma 1, Barillari 3 (1 rig.), Bartolucci D., Sabatini 1, Cesini 1, Alessandrelli 1. All. Pace I.

Plebiscito Padova: Destro, Segala, Tosato, Cecconi, Savio 2, Barbato, Gottardo, Robusto, Zanovello, Jovanovic 1, Rolla 2, Conte, Tomasella. All. Fasano.

Arbitri: Anaclerio e De Girolamo.
Note: usciti per falli Gottardo, Cecconi e Diego Bartolucci nel quarto tempo; superiorità numeriche: Vela Ancona 4/8 + due rigori realizzati, Plebiscito 2/10.

Ancona – Sesto successo consecutivo per la Barbato Design Vela Ancona che alla piscina del Passetto, davanti al proprio pubblico nella terz’ultima di regular season, batte anche il Plebiscito Padova terzo in classifica, aggiudicandosi l’incontro per 10-5. La squadra anconetana attraversa un ottimo momento, costruito principalmente sulla difesa e sulle parate di Edoardo Bartolucci e lo dimostra confezionando anche contro il Plebiscito una gara quasi perfetta, almeno nella fase difensiva, concedendo davvero poco alla squadra di Fasano, che pure annovera attaccanti del calibro di Savio e Jovanovic. Se poi ci si mette anche Barillari a confezionare triplette – un gol su rigore – allora diventa tutto più semplice per i dorici, che dopo un tempo di grande equilibrio mettono la freccia nel secondo, ma si aggiudicano anche gli altri parziali di gioco, di fronte a un Plebiscito che con il passare dei minuti perde progressivamente fiducia e lucidità. “Sono contentissimo – spiega Igor Pace – anche perché ogni volta che chiedo qualcosa ai ragazzi in settimana poi in partita rispettano tutte le consegne. Abbiamo fatto l’ennesima grande partita in difesa, grazie anche a Edoardo Bartolucci, ma a tutto il resto della squadra, abbiamo lasciato il Padova sempre lontano dalla porta o costretto a tiri difficili, una buona costruzione per poi portare a casa la partita. Abbiamo creato tanto anche in attacco, forse raccogliendo meno di quanto creato, ma ci può stare”.

Foto: Barillari in difesa su Savio, oggi alla piscina del Passetto

 

Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona
Giuseppe Poli

Print Friendly, PDF & Email