A2 M – La Barbato Design Vela cade anche a Como

Pieroni

Como Nuoto-Barbato Design Vela Ancona 10-5 (3-2, 2-1, 2-1, 3-1)

Como Nuoto: Garancini, Foti, Pagani 1, Susak 3 (1 rig.), Busilacchi 3, Cantaluppi, Lava, Mandaglio, Beretta, Pellegatta 2 (1 rig.), Bulgheroni, Fusi 1, Ferrero. All. Venturelli.

Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Casieri, Pugnaloni, Pantaloni 1, Baldinelli, Cesini, Pierpaoli, Dipalma, Barillari, Bartolucci D. 1 (1 rig.), Ciattaglia, Pieroni 3, Alessandrelli. All. Pace I.

Arbitri: Brasiliano e Scillato

Note: usciti per limite di falli Pagani e Pugnaloni nel IV t. Superiorità numeriche Como 2/8 + due rigori realizzati, Vela 1/7 + due rigori (uno realizzato); spettatori 350 circa.

Como – La Barbato Design Vela Ancona gioca una discreta partita sulle rive del lago di Como, ma non basta: di fronte alla squadra di Susak e dell’osimano Busilacchi – tre reti ciascuno – gli anconetani, con qualche assenza (capitan Simo, Sabatini e Breccia, ndr) non riescono a ritrovare la vena delle prime due partite di campionato, sbagliano molto e la Como Nuoto prende progressivamente il largo, come testimoniano i parziali di gioco, tutti a favore della squadra di Venturelli. Ecco la partita nelle parole del tecnico anconetano Igor Pace, a fine match: “Complessivamente non abbiamo giocato una brutta gara, il punteggio lascerebbe intendere qualcosa di diverso, alla fine abbiamo anche un po’ mollato, quindi gli ultimi gol contano relativamente. Ma abbiamo nuotato, difeso, lottato, abbiamo preso tante espulsioni a favore, però poi abbiamo tirato molto male, ed è l’unica cosa che mi sento di sottolineare in negativo, una cosa di cui mi prendo anche le mie responsabilità e sui cui certo dovremo lavorare molto. Perché abbiamo tirato davvero male in tutte le situazioni in cui ci sarebbe stato da buttarla dentro, in superiorità numerica ma anche in situazioni di contropiede. Sì, avevamo qualche assenza ma non credo che se fossero stati presenti i giocatori che ci mancavano sarebbe cambiato qualcosa. La Como Nuoto ha fatto la sua partita, noi abbiamo sprecato tantissimo. Dobbiamo ritrovare al più presto lo spirito delle prime due giornate”.

 

 

Foto: Riccardo Pieroni, tre gol per lui a Como

 

 

Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona
Giuseppe Poli

Print Friendly, PDF & Email