A2 M – La Latina Anzio PN si aggiudica il derby contro la Roma Arvalia 2007

Latina Anzio Pallanuoto – Arvalia Roma 2007 9-7 (1-2)(4-3)(3-2)(1-0)

Latina pallanuoto: Cappuccio, De Bonis, Meccariello, Goreta (4), Gianni (1), Tulli (1), Falco, Castello (1), Di Rocco, Lapenna (2), Priori, Giugliano, Marini. All.Mirarchi

Roma 2007 Arvalia: Washburn, Giacomozzi, Re, Fiorillo (3), Miskovic, Navarra (1), Di Santo, Vittorioso (2), Sofia, Lijoi, Mele, Letizi, Faiella (1). All.Ciocchetti

Arbitri: sigg.Rotondano, Barletta; delegato: sig.Callini

Andamento partita: 0-1/ 1-1/ 1/2/ 3-2/ 3-3/ 4-3/ 4-4/ 5-4/ 5-5/ 7-5/ 7-6/ 8-6/ 8-7/ 9-7
Superiorità numerica: Latina pn 6/13 + 0/1R; Roma 2007 3/7 + 0/1R.
Note: nel 3T Washburn (R) para tiro di rigore a Goreta (L); nel 4T Cappuccio (L) para tiro di rigore a Fiorillo (R); nel 4T espulso Mele (R) art.21.13 per proteste; uscito nel 4T per limite di falli Navarra (R);

Come da pronostico è stata partita ad alta intensità, sempre sul filo dell’equilibrio con elevato pathos agonistico. Dunque chi oggi è giunto fino alla comunale di Anzio (nuova casa della Latina pallanuoto), si è divertito assistendo ad una buona pallanuoto. Due squadre che si sono equivalse per quasi tre tempi. Ha vinto chi è riuscito a tirar fuori forza e tecnica nel momento giusto.
Latina pallanuoto inizia in sordina soffrendo il gioco romano e non riuscendo a mettere in atto le tanto le fulminee ripartenze come voluto dal condottiero Mirarchi. Il primo quarto difatti si chiude con il parziale favorevole ai romani (1-2. A metà gara però il pareggio è acquisito grazie ad un tandem d’autore (Lapenna-Goreta) che fa veramente soffrire la difesa capitolina. Goreta è già “sorvegliato speciale”, e Lapenna è devastante sui due metri: quando giunge la palla riesce in qualche modo a girarsi per cercare la conclusione o a costringere l’avversario di turno a commettere il fallo grave da espulsione. Così invece non è sul fronte opposto, dove Miskovic prima e Mele poi, trovano in Giacomo Gianni un’ostacolo insormontabile. Il difensore pontino risulterà a consuntivo la chiave di volta della difesa pontina: giganteggia con esperta furbizia in anticipo sul centroboa avversario ed, al bisogno, oppone la sua forza fisica contrastando ed annientando nei fatti avversari di indiscussa caratura tecnica.
A metà terzo quarto Latina pallanuoto effettua il break che risulterà decisivo. Prima Castello (mancino) dalla sua parte poi Goreta (oggi top scorer della gara con 4 reti), entrambi in superiorità portano per la prima volta il +2. I romani però dimostrano di essere non inferiori a nessuno e rimangono attaccati al risultato prima con Fiorillo poi con l’evergreen Vittorioso con un inframezzo di “big” Lapenna.
Nel quarto tempo, ancora Goreta poi, Cappuccio risponde al suo collega Washburn (che aveva parato un tiro di rigore a Goreta nel terzo quarto), parando un tiro di rigore a Fiorillo. Ancora equilibrio, ma il risultato da ragione a Mirarchi. Bene dunque la prima per la Latina pallanuoto, che ha mostrato muscoli e testa soprattutto nelle azioni offensive e nelle ripartenze dove Di Rocco ha fatto gran lavoro con buoni cambi di velocità. Buona l’interdizione, da migliorare la fase difensiva. Il tempo non manca.

IL COMMENTO DEL COACH MIRARCHI!!

Oggi sapevamo che era una partita impegnativa perche’ era un derby e per l’ emozione della prima partita in casa.
La squadra e’ stata molto brava e lucida nei momenti importanti, portando cosi il risultato a casa.
Naturalmente ci sono ancora margini di miglioramento su cui dobbiamo lavorare.
Sono molto contento della calorosa risposta del pubblico che ci ha sostenuto e lo aspettiamo sempre cosi numeroso.

Il Commento del Presidente Damiani
Una buona prestazione ci ha permesso di conquistare i primi tre punti della stagione, buoni gli spunti con buoni margini di miglioramento della squadra che, Mister Mirarchi avrà tempo di affinare.
Un ottimo esordio nella nostra ” nuova casa di Anzio ” ormai da Ottobre il nostro campo di allenamento e di gioco..! Ringrazio il folto pubblico di Anzio e di Latina intervenuto per sostenere la nostra squadra. E’ bello vedere già dalla prima partita ad Anzio la tribuna piena. Un grande ringraziamento alle autorità intervenute per la nostra ” prima ” ad Anzio, il Sindaco di Anzio Candido De Angelis, il Presidente Nazionale della FIN Paolo Barelli ed il Presidente del Comitato Regionale Lazio della FIN Giampiero Mauretti. Un esordio da incorniciare per la nostra Società, abituata alla totale assenza delle autorità locali. Un battesimo con i fiocchi per la nostra squadra e la Società ! ‘

 

Latina Anzio PN

Print Friendly, PDF & Email