A2 M – La Roma Vis Nova cade nel finale

Non riesce a dare continuità ai risultati la Roma Vis Nova che nella trasferta di Palermo cede per 10-6 in una partita equilibrata fino all’ultimo tempo. I leoni soni rimasti in partita fino al terzo tempo poi nel finale hanno ceduto prendendo un parziale negativo di 6-2 che ha tagliato le gambe e lanciato la Telimar alla vittoria. Un passaggio a vuoto decisivo contro una diretta concorrente per la salvezza. In precedenza ci aveva pensato capitan Vitola a tenere in vita le speranze dei romani che non avevano iniziato nella miglior maniera, andando sotto 4-2 a metà del secondo tempo. Poi il campano grazie alle sue reti ha riequilibrato le sorti del match portando il punteggio sul 4-4 nel terzo. Nel quarto il pasticcio, mentre Palermo ha spinto sull’acceleratore con Lisica e Di Patti.

In classifica la Roma Vis Nova mantiene la sesta posizione con quattro lunghezze di vantaggio sulla zona playout, un peccato davvero perche’ una vittoria avrebbe potuto alimentare il proprio bottino. Il dato positivo è che la squadra di Calcaterra ha gli stessi punti del girone di andata, la prossima settimana il derby clou con la Roma Nuoto. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra: “Abbiamo sprecato molte superiorità, fino a inizio quarto tempo abbiamo giocato una buona partita, equilibrata. Purtroppo per alcuni episodi arbitrali fischiati contro di noi la situazione si è compromessa. È inammissibile che in serie A2 non ci sia il tabellone dei 30 secondi, in questo modo si è falsata la gara, i nostri giocatori non sapevano quando tirare. Poi alcuni fischi conto ci hanno condizionato, dando modo a loro di ripartire in contropiede. Dopo essere andati sotto di due gol nel quarto tempo ci siamo disuniti e purtroppo non siamo più riusciti a riequilibrare la partita. Mi dispiace perché non riusciamo a dare continuità, ora ci aspettano due partite molto difficili con Roma Nuoto e Roma 2007 Arvalia, due derby infuocati”.

 

TELIMAR-ROMA VIS NOVA PN 10-6

TELIMAR: Sansone, Lisica 2, Geloso, Di Patti 2, Di Maio, Geloso, Giliberti 1, De Caro, Lo Cascio 1, Puglisi, Fabiano 2, Lo Dico 2, Cartaino. All. Quartuccio

ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro 1, Cardoni, Rella, Bitadze, Vittorioso 1, Vitola 3, Gobbi, Ciotti, Sofia, La Grotta. All.

Arbitri: Luciani e Ruscica

Parziali 2-1, 2-2, 0-1, 6-2

Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Telimar 2/9, Roma Vis Nova 2/11. Spettatori: 800. Espulsi per gioco violento Di Patti (Telimar) e Gobbi (Roma Vis Nova) nel quarto tempo. Ammoniti i tecnici Calcaterra (Roma Vis Nova) e Quartuccio (Telimar) nel quarto tempo.

 

Roma Vis Nova

Print Friendly, PDF & Email