A2 M – Lavagna ’90 sconfitta di misura dal Torino 81

La sfida tra Lavagna ’90 e Torino ’81 è stata vinta dagli ospiti per 8 a 7, con un gioco più concreto nei primi due tempi. Il primo quarto vede il vantaggio per 1 a 0 del Torino, che allunga nel secondo e va all’intervallo lungo con il punteggio di 4 a 1 a proprio favore. Nel terzo tempo Lavagna cerca di rimontare con tutte le proprie forze, con belle azioni corali riesce ad arrivare fino al 4 a 5, ma il Torino sul finale di tempo con un rigore ed un goal su un’azione molto confusa, quando la palla, in possesso del Lavagna e con squadra sbilanciata in avanti alla ricerca della rimonta, viene assegnata dagli arbitri inspiegabilmente al Torino che sul capovolgimento di fronte realizza il 7 a 4, risultato che chiude il tempo. Nell’ultimo quarto l’inizio veemente degli ospiti, che segnano l’8 a 4 a proprio favore, rende vani tutti i tentativi di recupero del punteggio dei padroni di casa, che solo negli ultimi minuti riescono a realizzare le reti che fissano il risultato finale sull’8 a 7 per il Torino.
Indubbiamente la squadra piemontese ha dimostrato ancora una volta di essere la prima forza del campionato, forte in tutti i reparti, fisicamente sempre a pressing sull’avversario ai limiti del regolamento e qualche volta anche oltre con il permesso degli arbitri, rimane la compagine più accreditata per il primo posto nel girone.
Il campionato del Lavagna continua senza preoccupazioni, perchè la posizione di classifica è ottima e perchè dopo ogni sconfitta, subìte solo con le squadre più forti del torneo, la squadra si è subito ripresa ricominciando a vincere, dimostrando la propria forza tecnica. Ha giocato una partita rispondendo agli avversari azione su azione, ha lottato fisicamente contro una squadra più pesante, con fasi di gioco corali facendo valere tecnica e nuoto come sulla realizzazione del quarto goal con un Giorgio Cotella scatenato che ha resistito a tutte le cariche, per poi consegnare la palla a Lorenzo Magistrini, che a sua volta aveva seguito l’azione in modo perfetto, da solo davanti alla porta per il più facile dei goal, reso facile dalla bravura dei nostri giocatori. Essendo composta la squadra da tanti giovani c’ è sempre qualcosa su cui poter lavorare per migliorare ancora e per aggiungere quel qualcosa che potrà nelle prossime partite confermare quanto di buono fatto fino ad adesso e messo in evidenza anche in questa partita.

 

Luca Castagnola (addetto Stampa Lavagna 90)

Print Friendly, PDF & Email