A2 M – Muri Antichi ai nastri di partenza

Luigi Spinnicchia

Spinnicchia su nuovo sponsor, nuovi arrivi e giovanili

I Muri Antichi sono pronti per una nuova avventura nel campionato di serie A2. Dopo l’ottima stagione trascorsa che ha visto i Muri conquistare grandi traguardi, la società del presidente Luigi Spinnicchia insieme al direttore sportivo Antonio Bellecci e al riconfermatissimo coach Giovanni Puliafito, coadiuvato da Fabio Rodo, vogliono ripetersi, se non migliorare i recenti successi, in un girone, definito da molti addetti ai lavori una A1 bis. Un’annata, quella che sta per iniziare invece che partirà non senza poche novità: nuova partnership di sponsorizzazione, nuovi arrivi per quanto riguarda sia il roster che lo staff e grandi ambizioni per il settore giovanile.

Il numero uno della società Luigi Spinnicchia parla a 360° di tutto questo a quasi un mese dall’inizio del nuovo campionato che partirà ufficialmente il 24 novembre.

La prima novità di rilievo riguarda sicuramente il nuovo abbinamento societario… “Non posso che iniziare con un affettuoso e doveroso ringraziamento alla famiglia Abate, senza la quale non avremmo potuto portare avanti concretamente i progetti finora conseguiti, in un periodo in cui i contributi istituzionali erano assenti. Sono certo che dove si potrà ancora collaborare la Famila non si tirerà certamente indietro. Nel contempo accogliamo con grande gratitudine l’iniziativa della famiglia Riggio, già nostro partner, che con il suo marchio storico Copral ci consentirà di proseguire l’attività in maniera serena ed è per questo che la nuova denominazione societaria prenderà il nome di “Copral Muri Antichi”.

Vincenzo Carchiolo

Quali cambiamenti sono avvenuti nella rosa e nello staff? “Sempre guidati dal nostro solidissimo coach Giovanni Puliafito insieme a Fabio Rodo, i Muri Antichi accolgono Gabriele Indelicato, che sveste i panni di giocatore per ricoprire il ruolo di Team Manager. Nel roster, archiviata la partenza di Aurelio Scebba, con l’arrivo del croato Gluhaic integratosi alla grande all’interno del gruppo e di questo ne siamo molto felici, abbiamo riabbracciato la grande scuola croata nella nostra società. Le novità rappresentano invece due graditi ritorni: in primis Vincenzo Carchiolo, giocatore di grande qualità e temperamento che dopo l’esperienza in A1 e A2, torna a vestire i panni da protagonista nella società di appartenenza e rappresenta la figura di un’atleta della vecchia guardia che tanto ha regalato a questa società. Salutiamo anche con tanto piacere il rientro di Luca Muscuso, reduce da un’ottima stagione in serie B. Saranno loro i due mancini”.

I Muri Antichi si dimostrano ancora una volta aperti a collaborazioni proficue… “Continuiamo in maniera sempre più massiccia la collaborazione con la società Waterpolo Catania del presidente Penna, guidata in panchina dall’ottimo Sergio Cannavò, nella quale giocheranno ben nove dei nostri giocatori. I più esperti daranno consistenza alla squadra, mentre i più giovani troveranno maggiore minutaggio e di conseguenza proseguiranno il percorso di crescita in vista di un ritorno, o in alcuni casi esordio, in serie A”.

Quali saranno i principali obiettivi per il settore giovanile? “Dall’inizio di settembre è iniziata la preparazione dei gruppi giovanili che ci vedrà impegnati in tutti i campionati regionali e nazionali. Contiamo di superare il risultato delle stagione precedente, che ci ha visto primeggiare in Sicilia con la formazione Under 13 di Salvo Cacia. Quest’anno lo staff può contare, oltre che sullo stesso Cacia sui riconfermati Dino Cassone, Pierluigi Ruggieri e Mario Caldarera e sulla new entry Luca Muscuso, coordinati da Giovanni Puliafito in veste di responsabile di settore, sempre affiancato da Fabio Rodo come preparatore atletico”.

 

Ufficio Stampa Famila Muri Antichi Catania

Davide Caltabiano

Print Friendly, PDF & Email