A2 M – Niente da fare per la Carpisa Yamamay Acquachiara contro il Latina

LATINA-ACQUACHIARA 15-6 (4-0, 5-0, 4-3, 2-3)

Latina: Cappuccio, Tulli 2, De Bonis, Goreta 4, Gianni 2, Falco, Castello, Barberini, Lapenna F. 2, Priori 1, Di Rocco 3, Meccariello 1, Marini. All. Mirarchi.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello 2, Pasca Di Magliano 1, M. Lanfra, Ronga 1, J. Lanfra 1, Iula 1, Tozzi, Centanni, Briganti, Alvino. All. M. Occhiello

Arbitri: Bensaia e Castagnola.

Superiorità numeriche: Latina 6/13, Acquachiara 2/10.
Note: usciti per limite di falli Tulli (L) e Priori (L) nel quarto tempo.

IL COMUNICATO DELLA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA

ANZIO – Sconfitta annunciata ad Anzio per la Carpisa Yamamay Acquachiara. Troppo forte la squadra allenata dall’ex Mirarchi per oter sperare in un risultato diverso. Oggi i nerazzurri laziali hanno confermato, giocando una partita perfetta, di essere la squadra più attrezzata dell’intero campionato di A2, girone Nord compreso, per il salto di categoria.
Indipendentemente dalla forza dell’avversaria, la squadra biancazzurra ci messo del suo in questa netta sconfitta giocando una gara ben diversa rispetto a quella di sabato scorso a S.Maria Capua Vetere contro il Cus Unime. Mai in partita, l’Acquachiara ha segnato il primo gol all’inizio del terzo tempo con Iula sul punteggio di 9-0.

“Che dire? Vittoria stramerita del Latina, complimenti alla squadra di Mirarchi. Noi abbiamo sofferto molto il pressing forte degli avversari, gioco in cui la squadra nerazzurra e maestra”.

 

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email