A2 M – Nona vittoria consecutiva per il Genova Quinto B&B Assicurazioni


GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI – RARI NANTES CAMOGLI 4-1

GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI: Pellegrini, Percoco, Calabresi, Mugnaini, Brambilla Di Civesio, Bianchi, Gavazzi 2, Palmieri, Boero, Bittarello, Gitto 2 (1 rig.), Amelio, Baldineti. All. Marino

SPAZIO RN CAMOGLI 1914: Gardella, Beggiato 1, Iaci, Antonucci, Molfino, Bisso, Guenna, Solari, Cocchiere, Gatti, Molinelli, Cuneo, Barattini. All. Magalotti

Arbitri: Camoglio e Pagani Lambri
NOTE: Parziali 1-1, 0-0, 1-0, 2-0. Espulsi per gioco violento Boero (Q) e Guenna (C) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Brambilla Di Civesio (Q), Gavazzi (Q) e Beggiato (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Genova Quinto B&B Assicurazioni 0/9 + un rig., Spazio RN Camogli 0/12. Spettatori 250 circa

Il Genova Quinto B&B Assicurazioni suona la nona sinfonia: al termine di una vera e propria battaglia, i biancorossi riescono ad avere la meglio 4-1 sulla Rari Nantes Camogli e centrano la nona vittoria in altrettante partite del campionato di serie A2 (girone Nord) rimanendo in vetta alla classifica a punteggio pieno. Partita maschia, combattuta, tirata: vantaggio del Camogli con Beggiato, replica Gitto nel primo tempo. Seconda frazione a reti inviolate, poi ancora Gitto e una doppietta di Gavazzi fra terzo e quarto tempo regalano il successo alla squadra allenata, stante la squalifica di Gabriele Luccianti, da Lorenzo Marino.

“Partita difficile, lo sapevamo visto che era un derby – commenta Marino – Dedichiamo la vittoria a Peo Castagnola, a lungo presidente del nostro club, che è scomparso in settimana, e anche a Gabriele Luccianti, che sta sostituendo egregiamente Marco Paganuzzi e ha pagato con la squalifica lo stress di questo inizio di stagione. E’ mancato tantissimo oggi, la squadra è stata un po’ nervosa ma i ragazzi sono stati bravi, ci hanno creduto sino in fondo. Sabato prossimo con la Crocera sarà di nuovo una gara difficilissima, loro sono ben attrezzati e lo stanno dimostrando. Rispetto a oggi ci vorrà ancora più grinta, più calma, più determinazione, ma sono certo che ancora una volta daremo tutto“.

 

 

 

SC Quinto

Print Friendly, PDF & Email