A2 M – Pescara, rimontona e rimpianti, a Latina è 9-9


Alla fine il rammarico è tutto per il Delfino, autore di una prova di carattere nella vasca del Latina e raggiunto a soli 9 secondi dalla fine sul punteggio di 9-9. Alla vigilia l’obiettivo era quello di uscire dalla piscina di una delle squadre più attrezzate del torneo con un risultato positivo, compito diventato impresa strada facendo, con i locali bravi a portarsi fino al + 4. Poi il Pescara è uscito fuori, ha piazzato un break di 5-0 tra il secondo e il terzo parziale e per tre volte si è trovato con un gol di vantaggio, fino alla rete di Castello che ha sancito il pareggio. Un punto preziosissimo per i biancazzurri, nel giorno dell’esame più difficile. Ancora una volta la vasca ha detto che questa squadra può giocarsela con chiunque. Ad una giornata dalla fine del girone d’andata il Pescara fa registrare 18 punti in classifica, nel gruppone che lotta per le zone nobili.

Primo parziale equilibrato, giocato punto a punto. Apre Cappuccio per il Latina, risponde Molina, quindi Goreta, Di Nardo e Gianni siglano il 3-2 parziale. Nel secondo quarto i pontini provano a fare il vuoto, chiudendolo sul 3-1 per effetto delle reti di Castello, Barberini e Gianni, ammortizzate da Agostini. Ma il Pescara al rientro in vasca cambia pelle e con le doppiette di Di Fulvio e Di Nardo prima pareggia e poi sorpassa i padroni di casa. L’ultimo quarto è un vortice di emozioni: Goreta pareggia, Giordano riporta avanti i biancazzurri. Poi segnano Lapenna e Calcaterra. All’ultimo respiro Castello segna il definitivo 9-9.

“Sono contento per il pareggio e per la prestazione di carattere dei miei, meno per il modo in cui è arrivato”. In queste parole è racchiuso il pensiero di Paolo Malara. “Siamo partiti malissimo, sotto di 6-2 a metà secondo parziale. Ma la squadra non si è disunita, abbiamo continuato a giocare e siamo usciti dal fosso. Non so se sono due punti persi o uno guadagnato, io voglio prendere tutto il buono che ho visto oggi, reazione e carattere”. Qualità che serviranno già sabato prossimo in casa contro Catania: “Ci aspetta un’altra partita durissima, servirà la stessa prestazione di oggi e anche qualcosa in più”.

Questi i parziali: 3-2, 3-1, 0-4, 3-2

LATINA: Cappuccio, Tulli, De Bonis, Goreta (2), Gianni (2), Falco, Castello (3), Barberini (1), Lapenna (1), Priori, Di Rocco, Giugliano, Marini. All. Mirarchi

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo (1), De Vincentiis, Di Fulvio (2), De Ioris, Laurenzi, Giordano (1), Provenzano (2), Di Fonzo, D’Aloisio, Calcaterra (1), Agostini (1), Molina (1). All. Malara

 

 

Pescara PN

Print Friendly, PDF & Email