A2 M Play Off – Il Pescara perde e dice addio alla corsa promozione

Che peccato! Il Pescara perde 4-3 a Camogli e dice addio alla corsa promozione

Finisce a Camogli il sogno promozione del Pescara Pallanuoto, battuto per 4-3 al termine di una sfida dominata dalla tensione e dalle imprecisioni. Ancora una volta è stato l’equilibrio il minimo comune denominatore in vasca, ma a fare la differenza è stata l’imprecisione in zona gol. I biancazzurri infatti hanno chiuso due parziali, il primo e l’ultimo a reti bianche, un qualcosa di raro nella pallanuoto, riuscendo a segnare una sola volta nel terzo e due nel secondo. A dire il vero Camogli non ha fatto molto meglio, ma quell’unico gol di vantaggio è stato l’ago che ha fatto pendere la bilancia dalla parte ligure, con i bianconeri che accedono alla finalissima contro Telimar Palermo. A conti fatti un boccone amaro per il Delfino, uscito a testa altissima dal confronto e dalla stagione intera, iniziata con l’obiettivo di una salvezza tranquilla e che è arrivata ad un passo dalla sfida promozione. Ai ragazzi di Paolo Malara va tributato il giusto riconoscimento per aver sopperito anche alla chiusura delle Naiadi, che negli ultimi due mesi ha costretto i biancazzurri a giocare praticamente sempre in trasferta. Tutto questo, adesso, purtroppo non serve a consolare il rammarico per esser arrivati ad un soffio dal traguardo e non averlo centrato, ma sicuramente è utile per rimarcare i meriti di un anno che resta comunque dall’alto voto in pagella.

Nel primo parziale le due squadre hanno le polveri bagnate. Segna Beggiato dopo 40 secondi, poi nulla più. Il Pescara reagisce bene dopo la pausa. Provenzano pareggia, Caliogna riporta avanti i suoi, D’Aloisio riequilibra di nuovo ma a pochi secondi dal riposo è ancora Beggiato ad andare in gol. Il primo e unico allungo prova a tirarlo Camogli con il gol di Cocchiere in avvio di terzo tempo a cui replica la rete di Di Fulvio in situazione di uomo in più. Di fatto questa è l’ultima emozione della sfida, nonostante manchi quasi un tempo e mezzo di gioco alla fine. Negli ultimi 10 abbondanti minuti nessuno riesce a trovare la via della rete e alla fine a fare festa sono i padroni di casa.

PARZIALI: 1-0, 2-2, 1-1, 0-0

R.N. CAMOGLI: Gardella, Beggiato (2), Iaci, Licata, Pellerano, Cambiaso, Bisso, Barabino, Cocchiere (1), Mantero, Molinelli, Cuneo, Caliogna (1). All. Temellini

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo, Sarnicola, Di Fulvio (1), De Ioris, Laurenzi, Giordano, Provenzano (1), Magnante, D’Aloisio (1), Calcaterra, Agostini, Molina Rios. All. Malara

 

Pescara PN

Print Friendly, PDF & Email