A2 M – Roma Vis Nova beffa nel finale

Pareggio che sa tanto di beffa per la Roma Vis Nova, raggiunta a 11″ dalla fine dalla rete di Fabiano, lasciato solo di tirare. Tanto, tanto rammarico per aver gettato al vento una grande occasione di tornare alla vittoria e iniziare questo girone di ritorno nella miglior maniera. Una partita che si è svolta sul filo del rasoio, ma allo stesso tempo i leoni stavano per portare a casa grazie a un terzo e quarto tempo di grande concretezza in difesa, con Mario Bonito che ancora un volta si è dimostrato il migliore in campo, parando tutto. A 1’30” i leoni erano avanti per 7-5, poi l’episodio clou, De Vena, mandato nel pozzetto, a giudizio dell’arbitro Colombo, ha fatto interferenza, rigore e trasformazione di Saric. Poi a 1′ dalla fine Palermo ha preso palla e grazie a Fabiano, lasciato solo di tirare, ha pareggiato con un tiro che Bonito aveva anche toccato. Un grande passo in avanti sotto il profilo del gioco, dell’intensità, della voglia e della coesione di squadra rispetto all’ultima uscita stagionale, ma ancora una volta è mancata la lucidità nei momenti finali e la determinazione nel vincere una partita che forse si pensava già in archivio. Un peccato ancora se vediamo la classifica e gli altri risultati. Il quarto posto si allontana e dista 5 punti. Il pensiero del migliore in campo, Mario Bonito: “è un pareggio molto amaro, abbiamo fatto una bella partita per 3 tempi e 6′, purtroppo lo sport è anche questo, prendere due gol in un minuto e mezzo, meritavano la vittoria, loro sono stati più esperti e lucidi fino alla fine e hanno strappato un punto molto importante. Abbiamo dato delle risposte, servivano i tre punti, merito agli avversari, anche se mi rode molto”.

 

ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-TELIMAR 7-7

ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Galli, Murro, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli 1, Maras, Parisi 2, Gobbi, De Vena 2, Iocchi, Vitola 1. All. Calcaterra

TELIMAR: Lamoglia, Raineri, Galioto, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 4 (2 rig.), Lo Cascio, Tabbiani, Fabiano 1, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur

Arbitri: Sponza e Colombo

Parziali 2-1, 2-2, 1-1, 2-3
Espulsi per proteste i tecnici di Telimar e Roma Vis Nova nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Galioto (T) nel terzo tempo e De Vena (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 1/8; Telimar 0/10 + due rigori. Spettatori 100 circa.

 

Roma Vis Nova

Print Friendly, PDF & Email