A2 M – Vittoria di grinta e cuore per la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno sul Cesport Napoli

Riprende il campionato di serie A2 dopo la pausa pasquale, e alla piscina Vitale di Salerno va in scena il derby tra Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno e il Cesport Napoli, che i salernitani vincono 12-10 non senza difficoltà. La Rari ha la necessità di vincere per riprendere il cammino in campionato dopo le due sconfitte consecutive subite da Civitavecchia e Roma. Gli uomini di mister Citro, che sedeva in tribuna per scontare la squalifica rimediata nell’ultima partita, sono apparsi contratti, consapevoli di essere a uno snodo cruciale del campionato. Gli avversari, da parte loro, hanno messo in vasca tanta grinta e molti colpi al limite del regolamento.

La gara si mantiene sui binari dell’equilibrio, anche per qualche svarione difensivo di troppo commesso dai giallorossi e per le prodezze dell’attaccante napoletano Di Costanzo, che tiene in apprensione la difesa rarinantina. 3-2 nel primo e secondo quarto, e poi 4-4 e 2-2. Sugli scudi Michele Luongo, autore di ben 5 reti, ma tutti gli atleti della Rari hanno messo in campo cuore e tanta grinta, che ha sopperito a qualche lacuna tecnica di troppo, sicuramente frutto della tensione e della strategia aggressiva attuata dal Cesport. Molte le assenze nelle fila giallorosse, a partire da Agostini, vittima di un infortunio alla mano. Assenze che hanno consentito al tecnico di convocare per la prima volta in prima squadra Antonio Barela, giovane under 17 e discendente di una famiglia di pallanuotisti rarinantini.

“Vittoria importante, maturata con grande grinta e personalità. Potevamo chiudere prima la gara, ma qualche errore difensivo ed alcune prodezze di Di Costanzo hanno tenuto il Cesport in partita. Ora testa al Pescara, trasferta ostica” il commento di Matteo Citro al termine della gara.

Prima della gara sono stati proclamati i vincitori del secondo concorso “Uno slogan contro il razzismo” riservato agli atleti delle giovanili della Rari Nantes Salerno, e realizzato con il patrocinio di Ai.Bi Amici dei Bambini e di Onmic. Per la categoria Under 10 è stata premiata Anna Noschese; per gli under 14 Michele De Dominicis; per gli under 17 Frrancesco Di Donato.

 

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-LA STUDIO SENESE CESPORT 12-10

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 5 (1 rig.), Ragosta, Polifemo, Scotti Galletta, Gallozzi 1, Barela, Cupic 2, Saviano 2, Parrilli 1, Spatuzzo, Pica 1, Gregori. All. Gallozzi

LA STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Vitullo, Anello, Rigo 1, Di Carluccio 1, Miskovic 1, Esposito, Incoglia, Ruocco 1, Femiano 2, Di Costanzo 2, D’antonio 1, Tartaro 1. All. Rossi

Arbitri: Licari (Malta) e Paoletti

Parziali 3-2, 3-2, 4-4, 2-2
Usciti per limite di falli Polifemo (S) e Gallozzi (S) nel terzo tempo, Scotti Galletta (S) e Tartaro (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital RN Salerno 8/16 + un rigore, La Studio Senese Cesport 3/14.Spettatori 500 circa.

 

 

Rocco Papa

www.rarinantesnuotosalerno.com

Print Friendly, PDF & Email