A2 M – Vittoria sofferta per il Lavagna ’90

E’ stata una vittoria più sofferta di quel che dica il punteggio quella contro il Como Nuoto per il Lavagna ’90. Il risultato di 13 a 7 a favore dei lavagnesi premia la caparbietà, la volontà di inseguire il traguardo dei play-off fino all’ultima giornata. A Ci si aspettava una partita ostica e così è stato. Il Como ha lottato dal primo fino all’ultimo secondo anche quando il risultato era decisa a favore del Lavagna. Partenza decisa dei padroni di casa che a metà gara fissano il punteggio sul 4 a 1 grazie ad un’ottima difesa, e con i due portieri, Agostini e Viola, in evidenza per entrambe le squadre. Il terzo tempo si chiude con il parziale di 4 a 4 con ben tre goal per gli ospiti di un Pelegatta scatenato. All’inizio del quarto tempo break di 3 a 0 decisivo del Lavagna che mette al sicuro il risultato, fino al 13 a 7 finale. Se non dovessero arrivare i play-off, i giocatori lavagnesi hanno salutato, contraccambiati, il proprio pubblico nel migliore dei modi, impegnandosi al massimo e mettendo in mostra quelle doti di combattività, natatorie e tecniche che hanno permesso a questa squadra di raggiungere un punteggio in classifica che negli ultimi dieci anni, a parte un anno, di solito è bastato per andare a giocarsi la promozione in A1.. Alcune giocate che hanno liberato l’uomo da solo davanti alla porta con l’unico compito di spingere la palla in rete hanno dimostrato la forza del Lavagna ’90 e dei suoi giocatori che nonostante la giovane età hanno dimostrato di comportarsi da veterani e competere con squadre con molta più esperienza.
Ed ora sotto con l’ultima giornata di campionato in trasferta contro lo Sturla, sperando che non sia l’ultima fatica di questa stagione.

Luca Castagnola (addetto Stampa Lavagna 90)

Print Friendly, PDF & Email