Acquachiara News

Giacomo Lanzoni

Ripartono i campionati di A1 dopo la sosta, anche se sabato scorso non c'è stata alcuna interruzione per Federico Lapenna e compagni, impegnati nel vittorioso recupero contro il Quinto. Tre punti che hanno fatto uscire la Carpisa Yamamay Acquachiara dalla zona playout quando mancano otto giornate alla fine della regular season.

Domani nuovo appuntamento alla Scandone per i biancazzurri di Porzio. Arriva il Savona, squadra che occupa la sesta posizione in classifica, l'ultima utile per accedere alla Final Six. I liguri hanno otto punti di vantaggio sulla squadra di Porzio: non sono pochi, "ma se vinciamo domani diventano cinque – precisa Giacomo Lanzoni – e allora il discorso cambia completamente".

Il regista della Carpisa Yamamay Acquachiara è tutt'altro che intenzionato a lasciare nel cassetto il sogno di poter ottenere la qualificazione alla Final Six: "Nelle ultima gare di campionato Savona e Pallanuoto Trieste, che ci precedono in classifica, hanno accusato un certo calo. Ci sono quindi i presupposti per una possibile rimonta da parte nostra. Chiaramente diventa fondamentale ottenere i tre punti domani contro i liguri".

Si gioca alle 19.30, arbitrano Navarra e Severo. Porzio recupera Steardo, che ha scontato la giornata di squalifica, ma non Sanges ancora alle prese con il problema al gomito. Tra i 13 è prevista, dunque, ancora una volta la presenza del giovane Ciardi che tanto bene si è comportato finora.

Nessun problema di formazione, invece, per Barbara Damiani e per la sua Carpisa Yamamay Acquachiara in A2 femminile, dove le biancazzurre sono chiamate a riscattare la sconfitta subita domenica scorsa a Scampia nel derby con lo Sporting Flegreo. Non sarà facile, tuttavia, tornare al successo: l'Acquachiara domenica tornerà nel Lazio (è la terza volta quest'anno) per affrontare la 3T Sporting, squadra che divide con le biancazzurre il quarto posto in classifica.

Print Friendly, PDF & Email