An Brescia News

Dopo la brillante conquista dei gradini più alti del podio regionale Under 20 (con l’An Brescia prima e il Brescia Waterpolo secondo), il vivaio pallanuotistico bresciano ha attraversato un altro intenso fine settimana: sabato, ottima la chiusura di stagione da parte dell’Under 17 femminile che, nella gara in casa dell’Aquatica Torino, s’impone per 11 a 3. Schierato con un organico essenzialmente under 15, il team di Edvin Calderara si esprime con grande attenzione in difesa e, nei primi due tempi, con un po’ di imprecisione sotto porta. Nella seconda metà dell’incontro, l’attacco bresciano ritrova la giusta vena e il match si chiude senza affanni; in evidenza l’esordio in categoria, con gol, della giovanissima (classe 2006), Valentina Sgrò.

Risultati alterni per le formazioni Under 15 maschili, entrambe impegnate in casa: con il 22 a 3 rifilato all’Onda Blu Dalmine, il team 1 di Enrico Oliva centra la decima vittoria in altrettanti turni di campionato, chiudendo la fase regolare in solitaria al vertice della classifica. Ora, i ragazzi di Oliva attendono di conoscere l’avversaria dei quarti di finale.

Passo falso, invece, del team 2 – guidato da Stefano Sorlini -, che, dopo aver a lungo battagliato alla pari con il Piacenza Pallanuoto, ha finito per cedere 8 a 6.

Ieri, nell’undicesima giornata della fase nazionale a gironi, a Mompiano, l’Under 17 maschile (allenata da Oliva) ha pareggiato 4 a 4 contro una più che valida Rari Nantes Florentia. La divisione della posta in palio, frena soltanto la marcia della squadra bresciana, sempre in testa, da imbattuta, alla classifica del girone 2 e, con il punto conquistato ieri, matematicamente irraggiungibile dai secondi in graduatoria, ovvero gli stessi fiorentini. Vincendo il girone, l’An si è garantita il diritto di ospitare la fase di semifinale.

Nell’ultimo turno della fase regolare del torneo Under 13, il team 1 di Dario Bertazzoli ha avuto pochissimi problemi a regolare il Varese Olona Nuoto, superato con un netto 23 a 8. Un po’ di delusione per il team 2 di Massimo Castellani, battuto di misura (8 a 7) nella trasferta in casa dell’Nc Monza 2. Dopo un notevole avvio di partita (4 a 1 il parziale a favore), i ragazzi di Castellani accusano un blackout che consente agli avversari di arrivare sul più due (6-4) alla fine del terzo tempo. Nell’ultima frazione, i giovani bresciani riprendono a macinare il loro gioco senza, però, riuscire ad agganciare i padroni di casa.

Al di là delle cronache agonistiche, si segnalano tre giornate dedicate alla promozione della pallanuoto femminile: dalle 17 alle 19 di domani e martedì 29 maggio, e poi martedì 5 giugno, alla piscina Lamarmora di via Rodi (a Brescia, ovviamente), sono in programma gli Oper Days organizzati dallo staff tecnico dell’An Brescia, e rivolti alle ragazze nate dal 2003 al 2007. Per le giovani che volessero cominciare a conoscere la pallanuoto all’insegna del divertimento, un’occasione da non perdere. Per maggiori informazioni, 030-2426271.

 

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email