Assassinio negli spogliatori (di Mario Corcione)

copertina-mario-corcione

Mario Corcione, ex caporedattore del sito Waterpolo Development World, sta per tornare. E' questione di giorni, ormai, l'apertura del nuovo sito web "Waterpolo People", che si occuperà della pallanuoto a 360 gradi, anzi a 361 perchè ci sarà un fuoriprogramma: un libro giallo che sarà pubblicato sul sito a puntate, dal titolo "Assassinio negli spogliatoi". Ambientato, ovviamente, nel mondo della pallanuoto. Ne parliamo con l'autore.

Come mai hai deciso di scrivere un giallo?

Leggo gialli da quando ero ragazzino, quindi da quasi 50 anni. E' una passione che mi ha trasmesso mia madre. Negli ultimi tempi mi sono dato ai gialli svedesi, sono molto belli, li consiglio a tutti. Tra i miei autori preferiti c'è Liza Marklund, che è anche una giornalista. Tre mesi fa, mentre leggevo un suo libro, mi sono detto: quasi quasi ci provo anch'io. E ci ho provato.

Perchè la scelta di ambientarlo nel mondo della pallanuoto?

In primo luogo perchè è l'ambiente che conosco meglio. In secondo luogo così avrò la certezza di poterlo pubblicare: sul sito Waterpolo People, ovviamente. Io sono un dilettante, non ho nè le capacità nè l'esperienza per poter scrivere un giallo che abbia tutte le carte in regola per essere pubblicato da una casa editrice.

Dove è ambientato il giallo?

A Napoli. Anche questa è stata una scelta obbligata. Non si può scrivere di una città se non la si conosce bene, ed io conosco bene soltanto Napoli.

In ogni giallo che si rispetti c'è almeno una vittima. Puoi anticiparci qualcosa?

Sì, anche perchè il delitto avviene subito, dopo poche righe. La vittima è un pallanuotista. Magari è una scelta banale, ma credo doverosa. Anche nella pallanuoto i giocatori dovrebbero essere i protagonisti assoluti, ma purtroppo per un motivo o per un altro lo sono soltanto in parte. E allora ho voluto che uno di essi, la vittima, sia il protagonista assoluto almeno nel mio giallo. Tutta la trama ruota intorno a lui.

Quante saranno le puntate del giallo?

Non ho ancora deciso, come minimo sei.

Pensi che una scelta del genere possa interessare i lettori di un sito di pallanuoto?

Lo spero, anche perchè non sarà una lettura passiva, i lettori potranno interagire: nello spazio commenti potranno dare – oltre al loro parere – anche consigli che potrei prendere in considerazione non solo nelle puntate successive, ma anche nella puntata pubblicata in quel momento. Se il suggerimento è valido, nulla m'impedisce di apportare immediatamente delle variazioni al giallo. Inoltre, toccherà proprio ai lettori scegliere il finale fra i tre che proporrò. E' un'idea che mi ha suggerito il mio amico Gianluca Leo, non potevo non prenderla in considerazione: lui non sbaglia mai.

Nella foto la copertina provvisoria del giallo di Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email