B M – Acquasport Firenze-Rapallo Nuoto 8-9

acquasport

Acquasport Firenze-Rapallo Nuoto 8-9 (2-1;4-3;1-3;1-2)

arbitro: Guarracino

Acquasport: D'Onofrio, Cocchi, Adinolfi 1, Banchelli 1, Travaglini, Matucci, Merli 1, Fortuna 1, Cicali 2, Sassi 1, Partescano, Palisca, Vidrich 1. All. Ferri

Rapallo: Criscuolo, Castagnola 3, Presti 1, Morotti M., Stella, Bianchetti 1, Menicocci 2, Morotti N., Pineider, Bonomo 1, Casagrande N., Picasso, Casagrande S. 1. All. Casagrande D.

 

COMUNICATO ACQUASPORT FIRENZE

Partita combattuta e tirata tra i fiorentini e i liguri, giocata con tanta determinazione da entrambe le squadre anche se, alla fine, un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.

Le maggiori recriminazioni sono, comunque, per i ragazzi gigliati capaci di andare anche a +2 ma farsi rimontare , anche questa volta, a causa delle solite distrazioni.

Questo il commento di mister Ferri: " Considerando che abbiamo potuto giocare solo tre tempi su quattro, siamo stati bravissimi a perdere con un solo goal di scarto. A parte l'ironia devo dire che per tre tempi abbiamo messo in acqua tutto quello fatto e preparato in settimana come nuoto, ripartenze e uomo in più, riuscendo a tenere testa ad una squadra esperta e tecnicamente più forte di noi. Purtroppo continuiamo a fare troppi errori in entrambe le fasi di gioco, errori per noi diventati consuetudine mentre tutti i nostri avversari sono sempre più attenti e concentrati. Sono rammaricato anche perchè un punto sarebbe stato molto utile per la nostra classifica. Voglio sottolineare che abbiamo avuto sei espulsioni a favore con quattro goal realizzati mentre ne abbiamo subite dodici con solo tre reti subite. Il dato che purtroppo non appare, ma è di fondamentale importanza, riguarda i continui controfalli fischiati ai nostri centroboa ed attaccanti per tutto il quarto tempo, situazione mai capitata ai nostri avversari. Credo che si possa arbitrare bene o male ma sia assurdo ed inconcepibile arbitrare in due modi opposti nella stessa partita. Se, per una volta, e sempre in modo ironico, potessimo mutuare dal calcio l'occhio di falco, si constaterebbe che le nostre proteste sono giustificate e che le espulsioni subite sono, a dir poco, inopportune".

 

 

Massimo Merli
Acquasport Firenze ASD

Print Friendly, PDF & Email